Giovedė 28 Maggio14:18:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Fondo povertà nel Comune di Bellaria, si amplia la platea dei destinatari

La giunta comunale ha modificato il regolamento per tutelare maggiormente le fasce più deboli

Attualità Bellaria Igea Marina | 14:56 - 29 Gennaio 2020 Il sindaco Filippo Giorgetti Il sindaco Filippo Giorgetti.

La giunta comunale ha deliberato una modifica delle linee guida che disciplinano l’erogazione, a Bellaria Igea Marina, delle risorse legate al cosiddetto Fondo Povertà; modifiche a sostegno ulteriore delle fasce più deboli, che si sostanziano con l’innalzamento di determinati requisiti economici: ampliando così, di fatto, la platea dei potenziali aventi diritto

Come stabilito dal regolamento approvato lo scorso maggio dall’amministrazione comunale, il fondo è rivolto ai nuclei familiari i quali non siano già beneficiari di misure di sostegno al reddito (Rei, Res, Reddito di Cittadinanza) e che si trovino in situazione di oggettiva difficoltà economica. Se uno dei suoi componenti dovesse appartenere alle categorie di svantaggio, il nucleo familiare accederebbe al contributo con un Isee inferiore a 15.000 o 10.000 euro, con differenze a seconda dei casi.

Le modifiche approntate riguardano i casi in cui la famiglia richiedente non accolga persone svantaggiate: dovranno avere ora un Isee massimo di 9.500 euro, in luogo dei precedenti 6.000 euro, ed un patrimonio immobiliare non superiore ai 5.000 euro, invece dei precedenti 4.000 euro.

Il fondo a disposizione del Comune di Bellaria Igea Marina è parte a sua volta delle risorse assegnate dal Fondo Povertà regionale nell’ambito del Distretto Nord. L’erogazione del contributo avviene su opportuna proposta dell’assistente sociale responsabile del singolo caso.