Mercoledý 03 Giugno02:09:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ciclismo: prende forma la Coppi e Bartali, sarà scalato il Monte Carpegna

La competizione ha definito le tappe che caratterizzeranno le cinque giornate di gara

Sport Gatteo | 16:03 - 28 Gennaio 2020 Un arrivo di tappa della scorsa edizione Un arrivo di tappa della scorsa edizione.

In attesa della presentazione ufficiale che si terrà lunedì 9 marzo (ore 19,30) presso il Grand Hotel Leonardo da Vinci di Cesenatico (via G. Carducci 7) la Settimana Internazionale Coppi e Bartali (25/29 marzo) ha definito le tappe che caratterizzeranno le cinque giornate di gara.

La giornata inaugurale (mercoledì 25 marzo) come da tradizione sarà suddivisa in due semitappe: la frazione in linea del mattino con partenza ed arrivo a Gatteo e, nel pomeriggio, la classica cronosquadre da Gatteo Mare a Gatteo.

Il giorno successivo sarà la volta della Riccione – Sogliano al Rubicone che, a differenza dello scorso anno, presenterà un tracciato inedito.

La cittadina di Riccione raddoppierà la propria presenza ospitando, venerdì 27, la partenza e l’arrivo della terza tappa durante la quale sarà scalato il Monte Carpegna, caro a Marco Pantani.

Dopo la positiva esperienza del 2019, Forlì accoglierà nuovamente la Settimana Internazionale Coppi e Bartali con partenza ed arrivo della quarta tappa.

L’ultima giornata (domenica 29) proporrà una frazione completamente nuova ma che per la gara organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia, sotto certi aspetti, rappresenta una sorta di ritorno alle origini. Sarà infatti la Toscana con la città di Prato, grazie alla forte volontà di un gruppo di appassionati, ad ospitare la partenza e l’arrivo della tappa conclusiva della gara che, nel 1999, nacque proprio in questa regione con la denominazione di Memorial Cecchi Gori.

Tutti i dettagli delle tappe saranno illustrati durante la presentazione ufficiale.