Luned́ 17 Febbraio14:34:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio giovanile, Rimini: vittorie per U17, U16 e U15. Pari della Berretti a Imola (2-2)

Doppio successo in trasferta sul Siena, in casa la squadra di Bonesso ha battuto il Pesaro 4-0

Sport Rimini | 19:11 - 27 Gennaio 2020 Il Rimini Under 16 Il Rimini Under 16.



Campionato Berretti
Imolese-Rimini 2-2

RIMINI: Cattani, Santarini, Di Fino, Manfroni, Crescentini, Pari, Ulloa, Semprini, Canini, Montebelli, Tonini (40' st Aprea). A disp.: Bascucci, Accursi, Guidi, Antonioli, Caldari. All.: Cinquetti. 
Pareggio prezioso, anche se non mancano le recriminazioni, per la Berretti di mister Giordano Cinquetti che sabato ha impattato 2-2 nella tana dell'Imolese. Nonostante le numerose assenze il Rimini ha preso subito in mano le redini del gioco e cominciato a creare pericoli alla retroguardia avversaria. Dopo un gol apparso regolare, ma non convalidato dall'arbitro, i biancorossi si sono portati sul doppio vantaggio con Canini, abile a battere il portiere con un bel tiro a incrociare e con un tap-in dopo una respinta del portiere di casa. A primo tempo abbondantemente scaduto l'Imolese ha accorciato le distanze grazie a un penalty concesso con molta generosità dal direttore di gara. Stesso copione nella ripresa, con i biancorossi a fare la partita. Su una delle rare sortite offensive dei padroni di casa il gol del definitivo 2-2.

Campionato Under 17
Siena-Rimini 1-2

RIMINI: Mancini (30' pt Lazzarini), Pavani, Mengucci, Travagliati, Bartolucci, Sardaro (1' st Pascucci), Bottini, Aprea, Sacchetti (25' st Michelucci), Guidi (25' st Fabbri F.), Accursi. A disp.: Drammis, Tiraferri, De Cotis, Di Gregorio. All.: Vanni.

Successo meritato per l'Under 17 di mister Lele Vanni, ieri corsara nella tana del Siena seconda forza del campionato. Il Rimini si è portato in vantaggio con una bella conclusione di Aprea, su assist di Sacchetti. Poi alcune occasioni importanti, una capitata sui piedi dello stesso Aprea e due su quelli di Sacchetti, in due situazioni il portiere toscano si è opposto alla grande. Sul finire del tempo i bianconeri hanno impattato su rigore. Nella ripresa i biancorossi sono ripartiti con il piede giusto e hanno trovato il nuovo vantaggio con Bottini, abile a insaccare in mischia. Poi il Rimini ha controllato la situazione, senza correre particolari rischi. Per i ragazzi di Vanni, che hanno confermato quanto di buono fatto vedere nelle ultime uscite, questa volta anche il conforto del risultato. 

Campionato Under 16
Rimini-Vis Pesaro 4-0

RIMINI: Piscaglia, Pontellini (35' st Del Monaco), Bracci, Rushani, Bianchi (35' st Zaghini), Casadei (26' st Marinucci), Argenziano (8' st Bedetti), Sebastiani, Giunchi (8' st Capi) Barbatosta (26' st Tommasini), Fabbri L. (8' st Pozzi). A disp.: Tuppolano, Dorsi. All.: Bonesso. 

Grazie a una prestazione superlativa l'Under 16 di mister Loris Bonesso ha fatto proprio il derby con il Pesaro, ultimo impegno del girone di andata. Gara senza storia, quella giocatasi ieri sul rettangolo verde di San Vito, con i biancorossi romagnoli padroni della situazione sin dalle battute iniziali. Dopo 6' Barbatosta ha sbloccato il risultato. Il raddoppio, poco dopo la mezz'ora, con una bella punizione di Rushani finita all'incrocio. Nella ripresa il tris di Pozzi che, dopo aver triangolato con Capi, ha infilato il pallone nel sette. Il poker al 32' ancora con Rushani che, dalla distanza, ha piazzato la palla nuovamente all'incrocio realizzando la sua personale doppietta. Con questo successo i ragazzi di Bonesso si sono portati a -4 dal quarto posto, posizione utile per accedere alle fasi finali del campionato. 

Campionato Under 15
Siena-Rimini 0-2

RIMINI: Porcellini, Gabriele (25' st Morelli), Cicconetti, Gianfrini, Caverzan (10' st Lilla), Nastase, Zangoli, Faeti (25' st Lonardo), Michelucci (10' st Pompili), Alvisi, Gerboni (20' pt Di Pollina). A disp: Campedelli, Zamagni. All.: D'Agostino. 

Colpo grosso per l'Under 15 di mister Matteo D'Agostino, ieri corsara con pieno merito in quel Siena. Pronti via e Alvisi ha colpito l'incrocio dei pali con un colpo di testa, sul ribaltamento di fronte Porcellini ha salvato con una uscita tempestiva. Il vantaggio biancorosso grazie a una conclusione dalla distanza di Gerboni. Lo stesso Gerboni ha raddoppiato dagli undici metri, poi è stato costretto a uscire per infortunio a seguito di un duro intervento da parte di un avversario. Nella ripresa il Rimini ha gestito bene la situazione, tenendo bene la palla e non concedendo nulla o quasi agli avversari che hanno cercato invano di tornare in partita. 

Campionato Under 14
Bologna-Rimini 4-0

RIMINI: Jashari, Brisku (15' st Zighetti), Bacchiocchi, Imola, Urcioli, Tamburini, Mini (25' st Sposato), Gabellini (25' st Paganini), Giacomini (1' st Cesarini), Rubino (15' st Cecchi), Giometti (25' st Capicchioni). A disp.: Cerretani, Volonghi. All.: Magi.

Nulla da fare per l'Under 14 di mister Lorenzo Magi, ieri caduta nella tana del più attrezzato Bologna. I rossoblù hanno confermato tutta la propria forza, facendo valere la superiorità fisica e tecnica. Il Rimini è sceso in campo per giocarsela a viso aperto ma i felsinei sono andati sul doppio vantaggio e poi hanno triplicato sul finire della prima frazione. La ripresa è stata più equilibrata, Giometti ha avuto due grandi occasioni sulle quali il portiere emiliano si è superato. Il poker nel finale del match dagli undici metri.

Campionato Under 13
Bologna-Rimini 4-1 (3-0, 0-0, 2-0 – shootout 20-19)

RIMINI pt: Di Ghionno, D'Adamo, Imola, Zanieri, Cecchetti, Lepri, Carlini, Bernardi, Diarrasouba. All.: Finotti.
RIMINI st: Ripari, Urbinati, Betti, Brisku, Brolli, Romualdi, Para, Alessi, Shei. All.: Finotti.
RIMINI tt: Ripari, D'Adamo, Brisku, Imola, Cecchetti, Lepri, Urbinati, Shei, Diarrasouba. All.: Finotti. 

Trasferta sotto le Due Torri amara per l'Under 13 di mister Massimo Finotti, sabato sconfitta da un Bologna fisicamente più strutturato. I biancorossi ci hanno provato ma proprio in virtù della fisicità degli avversari hanno faticato a proporre il proprio gioco. Nel primo tempo, nonostante i tre gol incassati, il Rimini non ha sfigurato andando anche vicino al centro di quello che sarebbe potuto essere l'1-1. Nella seconda frazione i rossoblù hanno tenuto in mano il pallino del gioco ma non sono mai riusciti a impensierire la difesa riminese. Nella terza e ultima frazione i padroni di casa sono andati a segno altre due volte, imponendosi invece di misura nella lotteria degli shootout.