Giovedý 28 Maggio17:25:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Giorno della Memoria, trecento studenti riccionesi allo spazio Tondelli per "Il popolo nudo"

Un repertorio musicale dalla tradizione ebraica e rom con testi tratti da "Vita e Destino" di Vasilij S. Grossman

Attualità Riccione | 13:06 - 26 Gennaio 2020 Trecento ragazzi delle scuole allo Trecento ragazzi delle scuole allo "Spazio Tondelli" per lo spettacolo "Il popolo nudo".

In occasione del Giorno della Memoria 2020, l’Amministrazione comunale di Riccione ha promosso ieri mattina (sabato 25 gennaio), per le classi delle scuole secondarie di primo e secondo grado, la matinée gratuita allo Spazio Tondelli dello spettacolo teatrale “Il popolo nudo”, un repertorio musicale dalla tradizione ebraica e rom con testi tratti da “Vita e Destino” di Vasilij S. Grossman (a cura di Maria Laura Palmeri, con Ensemble Amarcanto e la partecipazione di Agnese Forlani). 

In sala, accompagnati dagli insegnanti, quasi 300 ragazzi hanno assistito a “Il popolo nudo” che nasce dall’incontro dell’Ensemble Amarcanto, gruppo vocale riccionese che da anni si occupa di recuperare e trasmettere un repertorio musicale popolare, italiano e straniero, con l’attrice Maria Laura Palmeri. Dopo alcune letture concerto svoltesi a Riccione negli anni scorsi, è stata avviata una ricerca sull’interpretazione e la messa in scena del repertorio canoro proposto da Amarcanto. Grazie alla collaborazione con il Comune di Riccione e Riccione Teatro, che insieme hanno creduto e sostenuto il progetto sin dalle sue prime fasi di progettazione, è stato allestito questo spettacolo in occasione della Giornata della Memoria. Presente sulla scena anche la ballerina di danza contemporanea, Agnese Forlani. 

Dichiarazione dell’assessore alla Scuola e Servizi Educativi, Alessandra Battarra: “Lo spettacolo di ieri mattina era già stato offerto dall’amministrazione comunale gratuitamente alla cittadinanza, riscuotendo un notevole interesse, così quest’anno abbiamo pensato di proporlo per gli studenti. Per le scuole che ne hanno fatto richiesta, il Comune ha messo a disposizione il trasporto, perché riteniamo doveroso dimostrare tangibilmente il nostro impegno in occasioni di giornate particolarmente importanti per la formazione e lo studio dei giovani, della cittadinanza e di una coscienza condivisa su temi cruciali”.