Marted́ 07 Luglio03:47:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il "mito" dei giorni della merla e l'associazionismo in meteorologia: l'approfondimento

Intervista a Federico Antonioli di Centro Meteo Emilia Romagna

Attualità Rimini | 09:58 - 28 Gennaio 2020 I giorni della merla sono davvero i più freddi dell'anno? I giorni della merla sono davvero i più freddi dell'anno?.

Proseguiamo con gli approfondimenti meteo in collaborazione con Centro Meteo Emilia Romagna. Con Federico Antonioli parliamo di associazionismo e anche del "mito" dei giorni della merla, quelli che la tradizione indica come i giorni più freddi dell'anno.

1) Ciao Federico. L'associazionismo in Meteorologia. Quali sono i vantaggi?  
I vantaggi sicuramente consistono nella possibilità di aver delle realtà che contribuiscono alla diffusione della meteorologia al pubblico, specialmente per quanto riguarda il suo aspetto scientifico, integrando (e non sostituendo) l'operato degli Enti preposti. Questo è un fattore importante: di "gruppi di meteorologia", ossia siti, pagine social e via dicendo ne stanno nascendo molti, tuttavia non tutti seguono il rigore scientifico necessario per poter approcciare correttamente la meteorologia che, lo ricordiamo, è una scienza. Una volta chiarito questo, comprendiamo lo scopo delle varie associazioni presenti sul panorama meteorologico nazionale. Ognuna persegue il suo obiettivo e finché tale porta un contributo utile al settore meteorologico e alla comunità ben venga. Alcuni producono previsioni e si occupano di divulgazione, altri magari di studio di particolari aspetti della meteorologia, come ad esempio i temporali e tanto altro. L'importante è non ridurre la meteorologia a qualcosa di banale oppure ad uno strumento di marketing, perché allora si rischia di perdere lo scopo primario di tali associazioni, che principalmente devono occuparsi di scienza.

2) Fai solo parte di Centro Meteo Emilia Romagna ODV oppure anche di altre associazioni?
A livello meteorologico solo ed esclusivamente Centro Meteo Emilia Romagna ODV. È un progetto importante, in crescita e che sta dando a me e a tutti gli altri ragazzi dello staff belle soddisfazioni. Per quanto riguarda invece il mondo della Protezione Civile sono entrato a far parte dell'Associazione di volontariato di Protezione Civile Nucleo Sommozzatori "Gigi Tagliani" che opera a Bellaria-Igea Marina dove vivo. Una bella esperienza e che in questi primi mesi mi ha già insegnato tanto. Non solo perché i ragazzi sono eccezionali, ma perché ho capito come le Associazioni "del settore meteorologico" hanno molto da imparare dal volontariato di Protezione Civile. Ovviamente il mio tentativo è quello di unire il più possibile le strade perché, ricordiamolo, la meteorologia è utile anche a supportare le attività di Protezione Civile.

3) Vogliamo ricordare gli scopi dell'attività di Centro Meteo Emilia Romagna ODV?  
Beh, diffondere una corretta informazione meteorologica, partendo dalle previsioni che elaboriamo tutti i giorni per la nostra regione. Compiere divulgazione in ambito meteorologico, climatico ed ambientale, nonché in merito alla prevenzione del rischio, sensibilizzando le persone. Proprio per questo siamo attivi sul territorio e disposti anche a collaborare con chi condivide le nostre idee. 

4) Quali sono i prossimi progetti di Centro Meteo Emilia Romagna ODV?  
L'intenzione è quella di proseguire sulla strada tracciata nei mesi scorsi, continuando quindi le collaborazioni già in essere e che ci hanno portato buoni risultati. Saremo presenti nelle scuole, sia a Rimini che a Bellaria-Igea Marina e penseremo a qualche iniziativa per la cittadinanza. Anzi, idee e suggerimenti son sempre ben accetti!

5) Visto che siamo a fine gennaio: ma è vero che i giorni della Merla sono i più freddi dell'anno? 
Sono quei detti popolari che però spesso non trovano riscontro: difficilmente quelli del 2020 saranno i più freddi dell'anno, anzi, tutt'altro. Martedì 28 (oggi n.d.r.) le temperature massime potranno giungere a toccare i +15/16°C a Rimini, valori ampiamente oltre la media del periodo.
Un altro detto che giungerà presto è quello della "Candelora" del 2 Febbraio... "Per la Santa Candelora se nevica o se plòra dall'inverno siamo fòra". Beh, sebbene sia ancora presto per far una previsione per il 2 Febbraio, molto difficile vedere neve...e comunque, anche se piovesse, prima di uscirne occorrerebbe esserci entrati. Fin'ora caratteristiche invernali nelle ultime settimane NON pervenute.