Luned́ 24 Febbraio20:46:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Santarcangelo, a marzo lavori alla pista di atletica e ai campi da tennis del centro sportivo

L'intervento, finanziato per metà della regione, ammonta a circa 450.000 euro

Attualità Santarcangelo di Romagna | 15:04 - 24 Gennaio 2020 Campo da tennis al centro sportivo di via della Resistenza a Santarcangelo di Romagna Campo da tennis al centro sportivo di via della Resistenza a Santarcangelo di Romagna.

Partiranno entro il mese di marzo i consistenti lavori di manutenzione ai campi da tennis e alla pista di atletica leggera del centro sportivo di via della Resistenza. L’investimento che ammonta a 450.000 euro, finanziato al 50 per cento dalla Regione Emilia-Romagna, permetterà di dare il via a una serie di opere di manutenzione straordinaria, miglioramento sismico e di efficientamento energetico degli impianti in dotazione al Circolo tennis Marino Casalboni.

E’ proprio grazie all’intesa raggiunta fra Amministrazione comunale e associazione sportiva Circolo Tennis che è stato possibile accedere a un contributo di 225.000 euro della Regione Emilia-Romagna a sostegno dei progetti finalizzati alla riqualificazione e al miglioramento del patrimonio impiantistico sportivo regionale. Il restante 50 per cento del costo dei lavori è invece sostenuto dal Circolo tennis Casalboni, attraverso l’accensione di un mutuo con il credito sportivo garantito da una fidejussione dell’Amministrazione comunale.

Entrando nel dettaglio, il lotto di lavori più consistente, pari a 257.734 euro, riguarda la sostituzione dei palloni pressostatici in tre campi da tennis oltre alla sostituzione del telo di copertura della struttura geodetica del campo polivalente, con strutture di terza generazione ad altissimo contenimento energetico. Fanno parte di questo blocco di lavori anche la sostituzione dei generatori di calore, dei corpi illuminanti e le luci di emergenza. Il secondo lotto di opere riguarda invece la sostituzione dei proiettori per impianti sportivi con sorgenti a Led di illuminazione dei campi da tennis 1, 2 e 3 per una spesa di 28.755 euro. Le lampade a led sostituiranno le alogene con un consistente risparmio energetico. Un profondo restyling della pista di atletica leggera è infine previsto con il terzo e ultimo lotto il cui costo è stimato in 83.085 euro. La manutenzione straordinaria del manto sintetico dell’anello e delle pedane sarà eseguita grazie all’impiego di uno strato di resine, mentre le parti più deteriorate saranno completamente rifatte. Ammontano infine a 80.425 euro le somme a disposizione per Iva, spese tecniche e per la sistemazione dei vialetti.

Tutti gli interventi saranno concertati con le associazioni sportive per limitare al massimo i disagi conseguenti all’esecuzione dei lavori che in ogni caso avranno una durata breve, non superiore a qualche settimana. In particolare, per quanto riguarda il tennis, l’attività sportiva subirà solamente qualche rallentamento tenuto conto che gli interventi sui singoli campi saranno eseguiti in maniera differenziata.