Sabato 29 Febbraio07:58:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Stop alla plastica nel mare e nei fiumi: il candidato Pd Giorgio Pruccoli firma il documento per l'ambiente

La proposta dell'associazione "Basta plastica in mare" va raccolta entro domani

Attualità Rimini | 15:31 - 23 Gennaio 2020 Giorgio Pruccoli sottoscrive il documento politico dell'associazione "Basta plastica in mare" Giorgio Pruccoli sottoscrive il documento politico dell'associazione "Basta plastica in mare".

Il candidato alle elezioni regionali per il Pd Giorgio Pruccoli sottoscrive il documento dell’associazione "Basta plastica in mare" per un impegno concreto e condiviso a favore dell'ambiente e contro lo sfruttamento delle risorse naturali. «Sono necessarie azioni urgenti sull’esistente e di prevenzione. E avviare percorsi virtuosi con pescatori e miticoltori». A bordo del suo ufficio mobile, il camper sul quale il candidato sta toccando tutti e 26 i comuni della provincia di Rimini, Pruccoli ha firmato il documento politico in tre punti.

Si tratta così di un responso per iscritto all’interrogativo posto ai poltici dal vicepresidente 20enne Edoardo Carminucci, studente alla Luiss e impegnato nel movimento Fridays for Future, tra i promotori del protocollo d’intesa "Romagna Plastic Free/2023", periodo nel quale sconfiggere la plastica monoiso, e ha chiesto un impegno ai candidati regionali prima che siano eletti. Pruccoli ha inviato il documento firmato a lui e alla presidente Manuela Fabbri

Il consigliere regionale ha firmato a suot tempo una risoluzione portata in assemblea regionale e successivamente recepita nel Piano regionale dei rifiuti sul conferimento non oneroso di materiali da parte dei pescherecci dell’Adriatico e il loro conseguente diventare una sorta di “spazzini del mare”. «È fondamentale eliminare la plastica dal mare Adriatico, pulendo l'esistente e realizzando una politica di prevenzione. Nei mare ma anche nei fiumi».