Giovedý 28 Maggio17:00:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio, mister Colella in bilico: 'Situazione da valutare con la società'. Ed esplode il caso Ferrani

Il tecnico è al settimo ko in otto partite. Il capitano ai ferri corti con Grassi: ha chiesto la cessione

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Rimini | 21:44 - 26 Gennaio 2020 Giovanni Colella in conferenza stampa Giovanni Colella in conferenza stampa.



Mister Giovanni Colella è di poche parole dopo il pesante ko interno contro la capolista Vicenza (1-3): 'Alla vigilia vi avevo detto che sei partite perse su sette sono tante, ora sono diventate otto. Penso che il limite, sensato e logico, sia stato passato. Nelle prossime ore valuteremo con la società la situazione”. E il mister ha preso e si è alzato salutando tutti. Impossibile chiedergli di più.
Qualcuno interpreta le sue parole come dimissioni annunciate, invece il tecnico non si dimette affatto, piuttosto intende verificare nelle prossime ore se la società è dalla sua parte e ha fiducia in lui nonostante le voci che circolano e soprattutto se la squadra lo segue. Al di là del valore del Vicenza e degli errori individuali, infatti, il primo tempo non è stato sufficiente; decisamente meglio la ripresa anche in coincidenza del cambio di modulo.

IL CASO FERRANI Non bastasse questo, c'è anche un caso Ferrani, il capitano biancorosso e riminese purosangue. Il giocatore non si è allenato sabato mattina a scopo precauzionale, ma domenica contro il Vicenza avrebbe dovuto scendere in campo tanto che figurava nella lista dei convocati; però a Ferrani non sarebbero andati giù dei giudizi sul suo conto espressi dal presidente Giorgio Grassi in visita alla squadra al mattino all'allenamento di rifinitura. Sulla carta il preisdente avrebbe dovuto caricarla... Fatto sta che, pur a distanza di ore, la rabbia non è sbollita: alle ore 18,30 del sabato Ferrani ha informato la società di chiamarsi fuori per la partita e di voler essere ceduto nei restanti giorni di mercato pur avendo anche il contratto per la prossima stagione (ma in caso di retrocessione l'accordo non varrà). Repentinamente una società di C si sarebbe già posta sulle sue piste. Vedremo anche in questo caso che cosa succederà nelle prossime ore.

I GIOCATORI In sala stampa Marco De Vito, che auspica di ritrovare mister Giovanni Colella alla ripresa degli allenamenti, dice: “Dobbiamo ripartire dalle cose positive soprattutto del secondo tempo e giocare le restanti partite come fossero delle finali – dice – affrontandole con coraggio e scavando ognuno di noi dentro di sé per trovare tutte le energie fisiche e mentali necessarie e ancora più motivazioni. Io credo di poter uscire da questa situazione”.



ASCOLTA L'AUDIO