Venerd́ 28 Febbraio22:35:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Operava anche a Rimini l'avvocato arrestato per permessi di soggiorno falsi

Arrestato a Bologna insieme ad un complice, l'indagine ha coinvolto 41 persone

Cronaca Rimini | 07:14 - 21 Gennaio 2020 Operava anche a Rimini l'avvocato arrestato per permessi di soggiorno falsi

Un avvocato 39enne del foro di Bologna è stato arrestato dalla Polizia insieme a un complice tunisino con l'accusa di avere messo in piedi un 'giro' di permessi di soggiorno ottenuti in modo illecito. Devono rispondere di falso ideologico in atto pubblico per induzione in errore, contraffazione e utilizzo di documenti al fine di determinare il rilascio del permesso di soggiorno e favoreggiamento della permanenza in clandestinità nel territorio dello Stato. Gli appuntamenti venivano fissati tra le questure di Bologna, Ravenna, Forlì-Cesena, Modena e Rimini. L'indagine della squadra Mobile ha visto indagate 41 persone e ha preso avvio da segnalazioni provenienti dall'Ufficio Immigrazione della Questura di Bologna, che aveva registrato un deciso aumento delle domande di protezione internazionale, avanzate anche da cittadini stranieri che dimoravano in Italia da diverso tempo ma privi di un regolare permesso di soggiorno.L'avvocato si sarebbe fatto pagare fra i 300 e i 500 euro per ogni pratica e sarebbero state più di 800 quelle aperte nel 2018.