Venerd́ 28 Febbraio22:50:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket D, Rose&Crown Villanova interrompe la striscia negativa: exploit a Pianoro (84-96)

Ottimo secondo tempo. Saccani 24, Buo decisivo. Ribaltata la differenza canestri

Sport Rimini | 21:51 - 19 Gennaio 2020 Andrea Buo in azione Andrea Buo in azione.

Dopo quasi un mese e mezzo senza vittorie, tornano al successo i Rose & Crown Villanova Tigers, che conquistano il primo successo del 2020 sul campo della Pallacanestro Pianoro col punteggio di 84-96, al termine di una gara dai due volti.
L’avvio non è dei migliori per i ragazzi di coach Rustignoli, che in attacco non riescono a capitalizzare quanto di buono costruito, mentre nella metà campo difensiva subiscono le ottime percentuali dei padroni di casa che, dopo 4’, sono avanti 12-2. Dopo il timeout obbligato, però, i Tigers provano a rimettersi in carreggiata con le bombe di Bronzetti e di Panzeri, ma dall’altra parte è un preciso Nobis a rispondere per le rime.
Nel secondo quarto, i villanoviani provano a rimettere in discussione il risultato, coi punti di un volitivo Saccani e buttando in campo tanta energia, ma Pianoro non sembra voler mollare la presa, segnando dall’arco con continuità e trovando, addirittura, a fil di sirena il canestro del massimo vantaggio sul 45-33 dell’intervallo.
Alla ripresa dei giochi, i Tigers schiacciano sull’acceleratore: l’arrivo di Buo (entrato solo nella ripresa per motivi di lavoro) porta punti importanti e una grande veemenza difensiva, ma è tutto l’attacco a trovare fiducia e ad alzare le percentuali. I bolognesi non riescono più a costruire gioco con la stessa fluidità della prima parte di gara, così gli ospiti possono ricucire: quattro liberi di Michele Rossi riavvicinano i neroverdi nel punteggio, poi è ancora lui a segnare la bomba che dà il primo vantaggio ai suoi sul 61-62.
L’ultimo quarto è spettacolo per gli esteti della pallacanestro: i Rose & Crown, ormai sulle ali della fiducia, martellano dall’arco, trascinati dalle folate di un imprendibile Semprini e di un Panzeri ormai on fire; dall’altra parte, però, capitan Tosiani non ci sta e con tre bombe pressoché consecutive prova a tenere accesa la fiammella. La partita, però, ha ormai preso la sua direzione: grazie ai liberi di Buo e Tomasi, i neroverdi conquistano una vittoria preziosa, ribaltando anche il -6 (66-72) dell’andata.
“Ci serviva dannatamente vincere una partita, per la classifica e per ribaltare un momento di inerzia non decisamente positivo per noi. - analizza coach Valerio Rustignoli - E farlo con una prestazione del genere, grazie ad una grande prova del collettivo, penso sia il miglior modo di farlo. In avvio abbiamo fatto vedere tutte le nostre insicurezze, finendo sotto a causa di tanti piccoli errori. Nella ripresa, però, ci siamo sciolti e abbiamo reagito alla grande, sciogliendoci e ritrovando quel feeling col canestro che ci mancava da un po’”.
“Vogliamo che questa sia solo la prima di tante gare giocate in questo modo, - prosegue il coach biancoverde - perché con questa voglia e con questa coesione, possiamo toglierci tante soddisfazioni in questo girone di ritorno”.

Il tabellino
Pallacanestro Pianoro - Rose & Crown Villanova Tigers 84-96


Pianoro: Tosiani 19, Bonazzi 2, Naim Wadieh 7, Nicoletti 6, Grandi 7, Nobis 11, Ricci 9, Pierini 11, Minghetti 12. All. Fasone.
Tigers: Bronzetti 3, Panzeri 15, Rossi M. 7, Buo 14, Mussoni, Semprini 8, Guiducci, Campidelli, Calegari 7, Tomasi 14, Saccani 24, Bollini 4. All. Rustignoli.
Arbitri: Carpanelli e Gargiulo.
PARZIALI: 21-15; 45-33; 63-62