Marted́ 19 Gennaio10:41:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione Ice Carpet premiato dai numeri. Si lavora per un consorzio dell’intrattenimento

Ok arrivi in treno e pernottamenti, vincente anche la varietà degli eventi

ASCOLTA L'AUDIO
Attualità Riccione | 17:19 - 18 Gennaio 2020 I fuochi d'artificio di Capodanno a Riccione I fuochi d'artificio di Capodanno a Riccione.

Numeri da record per Riccione Ice Carpet 2019 che sta per giungere al tragiuardo dopo aver guadagnato una ricaduta eccezionale sul tessuto economico della città. Tre eventi al giorno dal 23 novembre al 20 gennaio. Un palinsesto programmato in anticipo, un calendario con una media di tre eventi al giorno a cui si aggiungono la stagione teatrale dello Spazio Tondelli, le mostre come “La porta dei sogni”, i presepi, gli alberi nei quartieri, le luminarie, il tappeto bianco e la pista di ghiaccio. Con particolarità che, nel mondo delle offerte turistiche del periodo, si trovano solo a Riccione, a partire dal Mare d’inverno, il Green Christmas nei quartieri e il Contest Fotografico, menzionato come migliore evento ecologico dalla rivista specializzata Ohga, la rassegna “Dai cori al cuore” e la Befana di Riccione Paese. L’appuntamento tradizionale dedicato ai cittadini riccionesi e ai turisti, del concerto degli Auguri del 29 dicembre che quest’anno ha avuto ospite il Maestro di fama internazionale Ezio Bosso, ha totalizzato 2 mila spettatori. E ancora i tre eventi Deejay On Ice che, hanno visto sul palco tra gli altri Emma e Mahmood, e la grande festa di Capodanno, con la conduzione di Rudy Zerbi, che ha fatto ballare oltre 18mila persone. Ecco alcuni dati significativi.

GLI ARRIVI IN TRENO
Nel periodo esclusivo delle festività, da Natale alla Befana, si sono avute in media 2500 persone in transito alla stazione di Riccione, con punte, come nei mesi estivi, di 3000 utenti. Sui 150 treni che servono la tratta, 50 al giorno da Natale all’Epifania, hanno previsto la sosta a Riccione. Si ricorda la convenzione con le Frecce di Trenitalia.


ARRIVI IN AUTO
Nel solo mese di dicembre le uscite ai caselli autostradali di Riccione hanno avuto un incremento del +4,1% superiore agli incrementi avuti dalla totalità delle località della Riviera che hanno registrato un incremento del +2,7%. Riccione ha visto addirittura un più +10,4% il 28 dicembre e un + 9,6 per il 30, punte di afflusso in coincidenza con le date della programmazione degli eventi.


PARCOMETRI
Dall’8 di dicembre al 7 di gennaio, sulle 10 zone di parcheggio a pagamento si è arrivati ad una raccolta di 66.161 euro ai quali vanno aggiunti e ancora da quantificare definitivamente i pagamenti col bancomat e il telefono, cresciuti rispettivamente del 3% e 5% rispetto allo scorso anno.

SOGGIORNI IN HOTEL
Per quanto riguarda i soggiorni in hotel come confermato dalle categorie economiche si è passati dai 3 giorni dello scorso anno, ai 4 giorni registrati quest’anno di media permanenza. Le strutture aperte sono passate da 130 a 156.
 “Riccione Ice Carpet e tutto il palinsesto di Natale e Capodanno a Riccione vedono coinvolte tantissime realtà del nostro territorio – afferma il sindaco di Riccione, Renata Tosi.- I numeri e la riuscita dell’edizione 2019 ci dicono che abbiamo una macchina organizzativa che lavora assieme. Uniti abbiamo successo per i riccionesi, i turisti, per la città. Riccione è una città ‘facile’ da governare, nel senso che, anche con un po’ di follia, tutte le proposte vengono recepite, creando così un sistema positivo e propositivo”.


“La proposta del Riccione Ice Carpet anche in questa edizione è stata ricca e originale, un successo che ci ha portato a valorizzare la città nel suo complesso – dice soddisfatto Stefano Caldari, assessore al Turismo – il nostro obiettivo è quello di creare un consorzio del divertimento, affinché Riccione venga connotata in questo senso, per poter promuovere la città con tutti i canali di promozione anche a livello internazionale”.
Ph. Casalboni


INTERVISTA all’assessore al turismo del comune di Riccione Stefano Caldari di Maria Assunta (Mary) Cianciaruso

ASCOLTA L'AUDIO