Marted́ 31 Marzo16:35:00
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Festa del Patrono San Sebastiano, il ringraziamento alla Polizia locale dell'Unione Valconca

Fu Papa Pio XII a proclamare il Santo Martire custode di tutti i preposti all'ordine pubblico

Attualità Morciano di Romagna | 10:18 - 18 Gennaio 2020 Polizia locale festeggia San Sebastiano, Santo Patrono Polizia locale festeggia San Sebastiano, Santo Patrono.

Lunedì 20 gennaio i Corpi di Polizia Locale di tutta Italia festeggiano il loro Santo Patrono: San Sebastiano. In occasione di questa importante ricorrenza, il delegato alla Polizia Locale e Protezione Civile dell'Unione Valconca il Sindaco di Montegridolfo, Lorenzo Grilli  e la Presidente dell'Unione, Elena Castellari, vogliono rivolgere il loro congiunto ringraziamento al Comandante e all'intero Corpo di Polizia Locale dell'Unione dei Comuni. "La loro preziosa opera, contraddistinta da un'elevata professionalità e competenza espressa ogni giorno sul campo, merita un doveroso riconoscimento. Specie nella ricorrenza del Santo Patrono, San Sebastiano, la cui istituzione si deve al Breve Pontificio emanato da Papa Pio XII il 3 maggio 1957 e attraverso il quale il Pontefice proclama, in modo definitivo, il Santo Martire quale custode di tutti i preposti all'ordine pubblico che in Italia vengono chiamati Vigili Urbani". "La molteplicità delle condizioni in cui oggi la Polizia Locale si trova ad intervenire, frutto delle capacità acquisite sulla base dell'addestramento e delle conoscenze ricevute, non deve mai sfuggire all'attenzione dell'opinione pubblica. Soprattutto in contesti territoriali come il nostro, in cui la presenza degli agenti di Polizia Locale va intesa e riconosciuta come fondamentale, costante ed autentica risorsa per lo svolgimento di tutta una serie di servizi a pubblica utilità, nonché a supporto ed affiancamento, laddove necessario, delle altre Forze dell'Ordine. San Sebastiano, come riferito dalla tradizione, durante l'impero di Diocleziano fu comandante della coorte pretoriana e fu onorato con grandissima devozione. A lui come patrono si consacrano pertanto molte associazioni sia militari che civili attratte dal suo esempio e dalle sue virtù cristiane".