Sabato 29 Febbraio14:26:49
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

L'associazione 'Basta plastica in mare' chiede l'impegno dei candidati per la sostenibilità

C'è in ballo anche un protocollo: l'invito è a votare i candidati che decideranno di sottoscriverlo

Attualità Rimini | 17:55 - 17 Gennaio 2020 Un momento della presentazione dell'iniziativa Romagna plastic free 2023 Un momento della presentazione dell'iniziativa Romagna plastic free 2023.

Il direttivo dell’associazione "Basta plastica in mare" ha deliberato che l’Aps voterà e chiederà agli elettori di scegliere i candidati alla nuova assemblea legislativa della Regione Emilia - Romagna che, seppure concedendosi un opportuno periodo di transizione, aderiranno fin da ora in forma scritta al Protocollo d’intesa per la sostenibilità, già sottoscritto da importanti imprese pubbliche e private della Romagna e al documento che lunedì sarà presentato alla stampa.

"Regionali 2020 per la Sostenibilità" sono cinque punti di sintesi essenziale sui temi ecologici che l’associazione proporrà a tutti i candidati all'interno dell'incontro con la stampa di lunedì 20 gennaio alle 12.15 al caffè Vecchi, sul ponte di Tiberio a Rimini.

Sarà proprio il bimillenario ponte l’oggetto di una azione simbolica della campagna di comunicazione che proseguirà successivamente alla campagna elettorale. Sono invitate le associazioni ambientaliste, gli aderenti al protocollo "Romagna Plastic Free/2023", pubblici e privati. In qualità di aderente e rappresentanza istituzionale sarà presente Anna Montini, assessore all’ambiente del Comune di Rimini.

"La nostra associazione sosterrà, alle Elezioni 2020, coloro i quali nel ruolo politico-amministrativo per cui si propongono, intendano operare affinché le risorse umane, economiche, imprenditoriali contribuiscano alla formazione e diffusione di un deciso cambiamento di abitudini in termini ecosostenibili, economicamente vantaggioso per l’intero territorio della nostra Regione e la salute dei suoi abitanti".