Mercoledý 15 Luglio12:35:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

"Lo sciamano delle Alpi", in uscita il nuovo romanzo di Michele Marziani

Presentazione del libro a Rimini in programma il 16 febbraio alla libreria Feltrinelli

Attualità Rimini | 13:26 - 15 Gennaio 2020 Lo scrittore Michele Marziani Lo scrittore Michele Marziani.

Arriva in libreria da lunedì 20 gennaio 2020 Lo sciamano delle Alpi (Bottega Errante Edizioni), il nuovo romanzo di Michele Marziani. Il libro verrà lanciato il 24 gennaio alla libreria Ubik di Novara assieme all’autore e allo scrittore Alessandro Barbaglia. Le Alpi, la vita di montagna, le silenziose vallate piemontesi fanno da sfondo a un romanzo pieno di contrasti, di scelte difficili, di umanità profonde anche nella loro durezza. “Lo sciamano delle Alpi” è una storia che ricorda Paolo Cognetti e Dino Buzzati: il racconto di quattro fratelli che si rincontrano dopo anni di distacchi e silenzi.

Il silenzio, la solitudine, la montagna rappresentano anche la scelta di vita dell’autore e dell’uomo Marziani, che ha trovato in Valsesia il proprio luogo della scrittura. Lo ha trovato con metodo, con la fortuna di aver potuto girare ovunque. Ha viaggiato per tutta l’Italia come giornalista in lungo e il largo, prima scrivendo per riviste di pesca sportiva e di ambiente, poi raccontando dei buoni sapori dei territori su giornali, riviste e pubblicazioni varie. Poi ha chiuso con il giornalismo e ha cominciato a frequentare i territori della narrativa. E così, in una piccola valle delle Alpi piemontesi, ha trovato il proprio rifugio.
 
Ecco, io sono qui, in un angolo dellalta Valsesia, semplicemente perché altrove non so proprio più stare. Ci ho provato a lungo, ho anche creduto di riuscirci. Magari è sbagliato, ma oggi ogni alba è per me un regalo. E allora grazie, a tutto quel mondo che stando al centro mi permette di vivere a lato. E di coltivare parole e storie.
(Michele Marziani)
 
Nelle valli piemontesi dell’Ossola vive anche Adrasto, il fratello che nessuno sente più da anni e protagonista de “Lo sciamano delle Alpi”. Per un progetto di investimento che ha la necessità dell’approvazione di tutta la famiglia, gli altri tre fratelli intraprendono una frenetica e rocambolesca ricerca del fratello eremita. Una ricerca che li riporterà tra gli alpeggi e i boschi della loro infanzia, in luoghi sepolti nei recessi più intimi della memoria. Ora Adrasto vive del formaggio delle sue vacche, ha una moglie giovanissima e dall’aria conturbante, tre figli a cui, come da tradizione di famiglia, ha attribuito nomi omerici, e un tumore. Un cancro che gli devasta la faccia. Il romanzo ci mette di fronte alle relazioni familiari più complesse, alla nostra infanzia come periodo della vita dove ritornare ogni tanto e a un ambiente che da ostile diventa rifugio dove stare quando la vita scorre troppo veloce.
 
Dopo il lancio alla Ubik di Novara, il tour de “Lo sciamano delle Alpi” toccherà la libreria Trame di Bologna il 12 febbraio, la libreria Feltrinelli di Rimini il 16 febbraio, il San Patrizio Livorno Festival di Livorno il 20 marzo.
 
Michele Marziani è nato nel 1962 a Rimini. In alta Valsesia, dove vive, ha preso spunto per la scrittura del fortunato memoir filosofico Il suono della solitudine (Ediciclo). Ha pubblicato diversi romanzi tra i quali La trota ai tempi di Zorro (DeriveApprodi), Umberto Dei. Biografia non autorizzata di una bicicletta (Ediciclo), Nel nome di Marco (Ediciclo), La figlia del partigiano OConnor (Clichy), oltre a ventidue libri di viaggi e antropologia del cibo e del vino tra i quali Il Gambero Nero (DeriveApprodi), Sovversivi del Gusto (Ndapress), A pranzo con Giulia (Guido Tommasi. Premio Selezione Bancarella per la cucina).