Domenica 05 Aprile14:23:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

I ragazzi delle scuole pianteranno cinquanta nuovi alberi a Sant'Andrea in Besanigo

Il progetto, recentemente avviato, verrà presentato martedì 21 gennaio alle 20:45 a Coriano

Attualità Coriano | 13:20 - 15 Gennaio 2020 I ragazzi delle scuole di Coriano pianteranno 50 nuovi alberi a S. Andrea in Besanigo I ragazzi delle scuole di Coriano pianteranno 50 nuovi alberi a S. Andrea in Besanigo.

Quattro associazioni del distretto sud della provincia di Rimini sono promotrici del progetto “Piantiamola! Ragazzi che cambiano il clima”. Il progetto, col patrocinio del comune di Coriano, è reso possibile da finanziamenti regionali per azioni di rilevanza locale, dedicati a promuovere partecipazione e protagonismo di minori e giovani, perché diventino agenti del cambiamento.

Protagonisti i ragazzi delle scuole di Coriano, che pianteranno a S. Andrea in Besanigo cinquanta nuovi alberi. Attorno a questa azione si costruirà un percorso partecipativo aperto al pubblico, che sarà invitato a contribuire alla progettazione (e realizzazione) di un graffito con innovativa vernice mangia-smog da realizzare nelle prossimità dell’area di piantumazione.

A conclusione del progetto, l’area verrà inaugurata con un evento aperto al pubblico in cui troveranno espressione anche i contributi di una scuola di italiano per stranieri, di laboratori creativi con materiali naturali e di una scuola di piccolo circo realizzate sul territorio dalle associazioni promotrici. 

Il progetto, recentemente avviato, verrà presentato alla cittadinanza martedì 21 gennaio alle 20:45, presso la Sala Isotta del Teatro Corte (piazzetta Salvoni – Coriano) con la presenza del Sindaco. 

E’ inoltre prevista per il 30 gennaio una seconda serata di approfondimento, presso il Ristorantino in via della Repubblica 106 (S. Andrea in Besanigo), nella quale gli organizzatori descriveranno nel dettaglio le azioni del progetto a scuole, residenti dell’area e pubblico.

Anna Pazzaglia (assessore all’Ambiente):  “Abbiamo voluto far cadere la scelta su Sant’Andrea in Besanigo, una zona a cui teniamo molto e che merita ogni attenzione dal punto di vista ambientale. Questo progetto presenta una visione dell’Ambiente non solo come bene da preservare ma come luogo educativo e di formazione per le nuove generazioni.”

Domenica Spinelli (sindaco)“Partecipiamo con piacere come partner di questo progetto al fianco di un lavoro sinergico di associazioni del territorio che con  tanto impegno si stanno dedicando a progetti rivolti in particolare ai giovani ed al futuro che li attende.”