Lunedì 06 Aprile20:23:39
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nicola Marcello candidato per Forza Italia "Ridurre l'addizionale Irpef in Regione"

"In Emilia-Romagna – dice il candidato capolista a sostegno di Lucia Borgonzoni presidente – è tra le più alte in Italia"

Attualità Rimini | 12:28 - 14 Gennaio 2020 Nicola Marcello Nicola Marcello.

L’addizionale regionale all’IRPEF è un’imposta che si applica al reddito complessivo determinato ai fini dell’IRPEF e deve essere versata se per lo stesso anno risulta dovuta l’IRPEF. Ogni singola Regione e Provincia autonoma può stabilirne l’aliquota entro i limiti fissati dalla legge statale.
“In Emilia-Romagna – dice Nicola Marcello candidato capolista alle prossime Regionali con Forza Italia a sostegno di Lucia Borgonzoni presidente – è tra le più alte in Italia. La Regione in cui si registra il maggior gettito da addizionale è la Lombardia, seguita da Lazio, Piemonte (in tutte e tre risulta più elevato il numero dei cittadini) e poi la nostra Emilia Romagna. La manovra 2019 non ha riproposto il blocco delle addizionali, che quindi potranno salire. Fra le considerazioni che vengono proposte, il rischio aumenti legato all’introduzione della flat tax partite IVA. Più saranno i contribuenti che aderiranno al regime forfettario al 15% e 20% dal 2020 e più sarà elevata la perdita di gettito da addizionali. Il rischio è che gli enti locali, penalizzati dai tagli degli ultimi anni, compensino attraverso l’incremento delle addizionali. Partendo da questi presupposti, una volta eletto, la riduzione dell’addizionale Irpef regionale – conclude Marcello – sarà una delle priorità del mio mandato”.