Luned́ 06 Aprile20:46:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Confartigianato Misano e Riccione illustra le sue istanze ai candidati 5 Stelle Livi e Ghinelli

L'impegno ad ascoltare e ad accrescere il contatto fra imprese e scuola

Attualità Riccione | 11:28 - 14 Gennaio 2020 Ilaria Livi e Davide Ghinelli del movimento 5 Stelle per le regionali in Emilia-Romagna Ilaria Livi e Davide Ghinelli del movimento 5 Stelle per le regionali in Emilia-Romagna.

A seguito dell’incontro con il segretario della Confartigianato di Misano-Riccione Damiano Suzzi, la cui associazione conta 4mila iscritti per la provincia di Rimini, i candidati consiglieri alle regionali del movimento 5 Stelle Ilaria Livi e Davide Ghinelli hanno accolto le principali istanze per continuare il percorso di un programma basato su soluzioni condivise.

«Diversi settori risentono della crisi, in particolar modo quello edilizio, e alcuni mestieri come il falegname stanno ormai scomparendo. La burocrazia e la mancanza di scambio di informazioni sono i problemi principali per la categoria degli artigiani, che si trovano inoltre vessati da cartelle esattoriali o debiti verso la pubblica amministrazione, mentre il loro fatturato è in calo. Si mantengono ancora bene il settore alimentare e i mestieri come idraulico ed elettricista grazie anche ai numerosi bonus introdotti per favorire le restaurazioni e le rinnovabili», espone il segretario Suzzi.

«Come candidati porremo la nostra attenzione a tutte queste problematiche, implementeremo il collegamento fra mondo del lavoro e scolastico, prevederemo corsi di formazione e tempi per l’adeguamento sulle novità introdotte, contrasteremo l’abusivismo e per rilanciare il settore svilupperemo nuovi piani commerciali, diffondendo la cultura del lavoro e del riuso in un’ottica di economia circolare e di rilancio del settore dell’artigianato. Miglioreremo e renderemo più efficiente lo scambio di informazioni e gli strumenti per accedervi, procedendo sulla via della semplificazione come previso dalla Legge Bassanini», confermano i due candidati.

E per concludere aggiungono: «In questi giorni i due schieramenti di centrodestra e centrosinistra si attaccano uno con l’altro sui temi del rilancio del commercio e dello sviluppo economico, noi a differenza loro stiamo non solo portando delle proposte concrete, ma soprattutto delle soluzioni condivise con lavoratori ed associazioni di categoria».