Sabato 28 Marzo10:34:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Gpl, benzina e artiglieria stipata vicino casa: arrestato 59enne a Saludecio

La scoperta dei Carabinieri, l'uomo ha fornito giustificazioni "inverosimili"

Cronaca Ancona | 10:18 - 14 Gennaio 2020 Il pericoloso deposito scoperto in Valconca Il pericoloso deposito scoperto in Valconca.

Bombole di gpl, benzina, artiglieria ed una carica di lancio. Il tutto in un deposito vicino alle abitazioni a Saludecio scoperto dai Carabinieri. Il proprietario di tutta questa Santa Barbara è un 59enne pregiudicato, vecchia conoscenza delle Forze dell'Ordine. L'uomo, di professione cuoco, originario di Polignano a Mare, aveva stipato in un locale adibito a deposito 62 bombole di gpl, 300 litri di benzina, due proiettili di artiglieria e una carica di lancio, questi ultimi residuati bellici della seconda guerra mondiale. Interrogato dai militari il cuoco ha risposto di essere un collezionista di armamenti storici, mentre per gpl e benzina ha detto di averli stipati per scaldare la sua abitazione. Le sue giustificazioni, giudicate "inverosimili" dai militari, hanno portato all'arresto dell'uomo con l'accusa di detenzione illecita ed omessa denuncia di munizioni da guerra, omessa denuncia di materie esplodenti, illecita costituzione di impianti di rifornimento, deposito e rivendita di gas in recipienti proibiti. Sono in corso indagini per appurare i motivi per lo stoccaggio di tanto materiale pericoloso.