Luned́ 20 Gennaio18:22:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Volley C femminile, nel derby Bellaria sbanca Ravenna 0-3

Dopo la sosta pur non brillando la squadra di Nanni vince sul campo della giovane Teodora

Sport Bellaria Igea Marina | 01:56 - 14 Gennaio 2020 Per Albertini otto punti Per Albertini otto punti.


Ricomincia con una vittoria da tre punti il campionato della Gut Chemical Bellaria che sbanca la palestra Montanari di Ravenna infliggendo un secco 0-3 alla Teodora. Benché il risultato rispetti a pieno quello che era il pronostico, per le bellariesi non è stata assolutamente una gara semplice come spiega il coach Nanni:"La prestazione non è stata tra le nostre migliori; le gare da “testacoda” non sono mai semplici da approcciare, specie se ti trovi in alto in classifica e hai tutto da perdere: da questo punto di vista la sosta è arrivata nel momento sbagliato, il nostro motore girava a mille. Oggi eravamo un po’ arrugginiti, ma siamo stati comunque bravi a non sottovalutare l’impegno e a portare a casa il bottino grazie all’esperienza. Ora testa subito a giovedì per un’altra gara insidiosa ma, calendario alla mano, essenziale".
Nanni lascia le giovani Astolfi e D’Aloisio all’under 18 e rinuncia ancora ad Agostini (comunque insieme alla squadra) e Tomassucci che ha ripreso da poco le sedute in palestra. In regia va Armellini incrociata a Tosi Brandi, Diaz e Bucella di banda con Zammarchi e Albertini al centro, Loffredo libero.
LA PARTITA Bellaria non è brillante come al solito e fatica più del dovuto a trovare giocate vincenti mentre la Teodora paga a caro prezzo la giovane età delle ragazze in campo (quasi tutte under 16). Dopo una fase di equilibrio la gara prende la svolta a metà set con le riminesi che cercano l’allungo sfruttando soprattutto un’ottima fase ricezione e il gioco al centro, ma nel momento clou la Teodora riprende le avversarie e porta la frazione ai vantaggi giocandosi per ben due volte il set-point. Anche se con brivido è la Gut che porta a casa il punto con il 27-29 finale.

La seconda frazione di gara è meno equilibrata; le sole Masotti e Ballardini si rendono pericolose per Ravenna, troppo poco per impensierire una Gut più ordinata in difesa e molto molto solida in ricezione (positività oltre il 56%). Le attaccanti bellariesi inoltre si dividono equamente le alzate di Armellini per andare a segno e con i molti errori della Teodora il set si chiude sul 18-25 senza troppe apprensioni.

Stesso copione per il terzo ed ultimo set; Bellaria gioca con più leggerezza e determinazione; ancora una volta la ricezione fa la differenza cosi come il servizio e l’attacco al centro. Il se sembra scorrere via liscio così Nanni da spazio anche a Morettini (buona prova per lei in ricezione/difesa), Morri e Serafini; orgogliosa e gagliarda la reazione delle giovani ravennati  che rendono il passivo meno pesante e cercano fino all’ultimo di restare aggrappate alla gara; la Gut amministra però bene il vantaggio guadagnato e chiude sul 21-25.
BELLARIA:  Zammarchi 10, Tosi Brandi 9, Bucella 7, Albertini 8, Armellini 5, Diaz 6, Loffredo (L1), Morettini 4, Morri 1, Serafini (L2). Ne. Fortunati, Agostini