Lunedý 20 Gennaio18:56:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Dall’appartamento ‘laboratorio’ a Rimini alle passerelle milanesi: la moda di Valerio Farina sfila alla Fashion Week

Numero 00 è il brand nato nel 2012: alle prime armi Farina confezionava t-shirt per il mondo della notte

Attualità Rimini | 06:39 - 13 Gennaio 2020 Dall’appartamento ‘laboratorio’ a Rimini alle passerelle milanesi: la moda di Valerio Farina sfila alla Fashion Week

E’ partito dal Molise alla volta della Romagna, destinazione Rimini dove si è laureato, e nel suo piccolo appartamento ha creato un vero e proprio laboratorio: qui Valerio Farina, 33 anni, stilista emergente, ha iniziato a coltivare la sua passione per la moda. E’ partito da una linea di t-shirt per approdare alle passerelle milanesi: e non solo. Ha creato un suo brand,  Numero 00, nato nel 2012 e che oggi ha portato i suoi capi a sfilare per ben tre volte alla Milano Fashion Week, la più importante kermesse di moda in Italia, oltre che a viaggiare per il mondo promuovendo il suo marchio.
«Dopo la laurea in Culture e Tecniche della Moda a Rimini è nato questo brand – spiega - neanche prendendomi sul serio, tanto che l’ho chiamato “00” come la farina, il mio cognome. Ci sono stati traslochi su traslochi, sempre con base fissa romagnola, studiavo e nello stesso tempo realizzavo delle t-shirt per i miei amici, per lo più operatori del mondo della notte, collaboravo con loro nella comunicazione. Erano una novità, senza pensare che da qui a tre o quattro anni il loro stile sarebbe diventato di moda. Dopo la laurea ho aperto il primo ufficio, poi il secondo, il terzo e il quarto, in cinque anni ho fatto quattro traslochi. Siamo passati da una “base” di 50 metri quadrati a un atelier di 1000 metri quadrati».


LA MILANO FASHION WEEK
Numero 00’ si presenta sulle passerelle milanesi con un messaggio molto green per la terza volta, sin dalla prima collezione, “Confusion”, che «racconta di un ragazzo che è combattuto se scegliere il nuovo o il vecchio – racconta Valerio - allontanarsi quindi dalla contemporaneità e scegliere il green, avere più rispetto per le persone e per l’ambiente», questa, la“Fall-winter 2020/21”, mescola capi sportivi, anticonformisti e soprattutto trendy. L’appuntamento milanese lo ha visto presentare i suoi capi prima di Fendi, Prada e Armani, davanti a giornalisti delle riviste patinate di moda, per dirne una, Vogue.


IL RAPPORTO CON RIMINI
Valerio ha studiato a Rimini e, pur essendo di origini molisane, qui si è trasferito definitivamente e il suo legame con la città felliniana è diventato indissolubile: «Nonostante i miei frequenti spostamenti, io vivo a Rimini, amo Rimini, non la cambio con nessuna città. Dovevo trasferirmi a Milano per esigenze di lavoro, ma ho preferito fare il pendolare. Quando sono qui mi rilasso. Viaggio molto, ma la mia base è qui ».


I PROGETTI
Valerio Farina con la sua “Numero 00” non si ferma, dopo Milano lo attende Parigi, per la Fashion Week Paris, in contemporanea ci sarà la presentazione della collezione in Costarica, a Tamarindo, per il BPM Festival, uno degli iconici appuntamenti mondiali per moda e musica.
Insomma un talento sempre di corsa, che la Romagna ha adottato, o forse è lui che ha deciso di adottarla.


Maria Assunta (Mary) Cianciaruso