Domenica 19 Gennaio13:40:36
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

‘Cammino Candido’: al Museo Naturalistico di Pennabilli presentazione del libro guida

Luigi Cappella e Roberto Merloni raccontano il percorso e il cammino spirituale

Attualità Pennabilli | 12:11 - 11 Gennaio 2020 Cammino Candido Cammino Candido.


Il “Cammino Candido” di Pennabilli diventa un diario guida e verrà presentato sabato pomeriggio a Pennabilli, al Museo Naturalistico Sasso Simone e Simoncello, alle 17 e 30, alla presenza degli autori, Luigi Cappella e il compagno di viaggio Roberto Merloni.
Il cammino è già tracciato comprende la via dei Parchi e altri sentieri antichi e recenti ancora ben custoditi. Il cammino attraversa cinque comuni di cui quattro emiliano romagnoli: Sant’Agata Feltria, Casteldelci, Pennabilli in provincia di Rimini, Verghereto in provincia di Forlì Cesena e uno toscano, Badia Tedalda in provincia di Arezzo, la sua lunghezza è di 120 km circa si percorre in sette giorni.
Luigi Cappella ha ideato e realizzato il Cammino Candido su sentieri già tracciati nel Montefeltro romagnolo con partenza e arrivo a Sant’Agata Feltria, un cammino laico, naturalistico e storico culturale di 118 km che Luigi ha percorso in sette tappe giornaliere insieme a Roberto Merloni, in armonia con i luoghi e gli esseri viventi che hanno incontrato. Un cammino anche spirituale che ha donato a Luigi un sorprendente stato di grazia, di beatitudine e di salute e  che lo ha spinto a donare ad altri questa possibilità mettendo a disposizione un diario-guida dal titolo  “Cammino Candido. Una favola nel futuro. Racconto di un viaggio”.
L’evento è organizzato dall’Associazione D’là de’ Foss con il patrocinio dell’Istituto Storico della Resistenza di Rimini, del G.A.L. Valli Marecchia e Conca e con il supporto dell’Ente Parco Sasso Simone e Simoncello, del Museo Naturalistico, della Chiocciola Casa del Nomade, dell’Associazione Tonino Guerra, dell’Associazione Ultimo Punto e della Pro Loco di Pennabilli.