Marted́ 31 Marzo16:34:15
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Giorgio Pruccoli (PD) a confronto con i giovani per parlare di elezioni regionali

Appuntamento alle 11 di sabato 11 presso il Circus di Piazzetta San Martino di Rimini

Attualità Rimini | 16:09 - 10 Gennaio 2020 Giorgio Pruccoli Giorgio Pruccoli.

L’11 gennaio Giorgio Pruccoli compie 52 anni. Ma questa volta il candidato al Consiglio Regionale (Lista del Partito Democratico Bonaccini Presidente) festeggerà in maniera perlomeno inconsueta: colazione con i giovani per parlare di elezioni, e festa per cena (a base di baccalà) in villa privata per dialogare su Rimini, Valmarecchia, Valconca e Regione. L’appuntamento decisamente più curioso, e senza dubbio stimolante, è quello rappresentato da “Colazione con Pruccoli”, ovvero “I Giovani incontrano il candidato Giorgio Pruccoli nel giorno del compleanno per dialogare sul futuro della regione”. Appuntamento alle ore 11 sabato 11 gennaio 2020, presso il Circus giovani, in piazzetta San Martino 8, a Rimini.

“Entrambi gli inviti erano talmente stimolanti che non potevo rifiutare. – ammette Pruccoli – Anzi, questo tipo di appuntamenti rendono la campagna elettorale più creativa, funzionale e fruttuosa”. “Colazione con Pruccoli” non è stata, infatti, organizzata dal candidato Giorgio Pruccoli, bensì da un duo di giovani riminesi.

“Abbiamo reputato che un incontro del genere, un po’ fuori dagli schemi e molto diretto, fosse un’ottima proposta, mai realizzata prima d’ora Rimini che ci risulti, un’occasione ghiotta per avvicinare un candidato agli elettori, in particolare a quelli più giovani che sentono la politica, i politici e le elezioni come ‘accidenti’ molto lontani” spiega Greta Ioli.

È lei, insieme all’amico Lorenzo Mura ad aver organizzato “Colazione con Pruccoli” al Circus di Rimini.

21 anni, studentessa al terzo anno di Scienze Internazionali e Diplomatiche presso il Campus di Forlì, Università di Bologna, Greta è in partenza per un periodo di Erasmus Bratislava (capitale della Slovacchia), dopo averne già frequentato uno in precedenza a Buenos Aires, in Argentina.

Prima di volare in Est Europa per proseguire gli studi, Greta è intenzionata a sfruttare fino in fondo l’opportunità, il diritto e il dovere rappresentato dalle elezioni, in questo caso regionali del 26 gennaio.

Insieme a Michele Giovanardi e Lorenzo Mura, ha così ideato un “faccia a faccia” con il candidato, al quale i giovani presenti potranno porre le proprie domande. Quesiti come: come funziona la Regione e le elezioni regionali? Come funziona il voto disgiunto?
Come influisce la Regione sulla vita di un giovane cittadino?
Quali iniziative sono state promesse in Emilia Romagna negli ultimi 5 anni a favore degli under 30? Qual è il progetto più soddisfacente al quale ha lavorato durante il suo mandato precedente? Come influisce la Regione sul bilancio di una città come Rimini o Riccione o Cattolica?

“Sono domande – conclude Greta – che possono interessare i giovani 18-35 anni alla politica. Ma quello previsto durante la Colazione è un dialogo aperto anche ad altri interrogativi e alla discussione