Luned́ 06 Aprile14:53:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Reddito di cittadinanza e salario minimo, un convegno a Rimini

Lo organizza l'ordine dei commercialisti nella sala del giudizio per venerdì pomeriggio

Eventi Rimini | 14:30 - 08 Gennaio 2020 Foto di repertorio Foto di repertorio.

Reddito di cittadinanza e salario minimo sono gli argomenti al centro di un convegno pubblico promosso per venerdì 10 gennaio alle 15 nella sala del giudizio del museo Tonini di Rimini, promosso dall’ordine dei Commercialisti.

Dopo i saluti del Comune con l’intervento dell’assessore Gian Luca Brasini e del presidente dell’ordine dei commercialisti Giuseppe Savioli, ci sarà una relazione di Cinzia Brunazzo (direttore scientifico gruppo Odcec) sul salario minimo, a seguire una tavola rotonda sul tema del reddito di cittadinanza introdotta dal commercialista riminese Maurizio Falcioni.

Interverranno Francesca Pugliesi (sottosegretario al ministero del Lavoro), Raffaella D’Atri (capo dell'Ispettorato territoriale del lavoro di Rimini), Mattia Vittoria Pennestrì (direttore Inps sede provinciale di Rimini), Alberto Zambianchi (presidente Camera di Commercio della Romagna), Marco Chimenti (direttore generale Confindustria Romagna), Mirco Botteghi (segretario generale Filcams Cgil Rimini), Roberto Baroncelli (segretario Cisl Romagna) e Giuseppina Morolli (segretario Generale Cst Uil Rimini). Il dibattito sarà moderato dalla giornalista Simona Mulazzani.

Al convegno saranno presentati i dati di una ricerca compiuta in seno all’ordine dei Commercialisti per inquadrare il tema del salario minimo che è al centro di varie proposte di Legge che prevedono un valore minimo orario pari a 9 euro al lordo dei contributi previdenziali ed assistenziali, che in una proposta sale a 10 euro orari considerando che la cifra viene considerata al netto dei contributi. Le riflessioni sul reddito di cittadinanza partiranno dai dati (2.313 nuclei famigliari beneficiari a Rimini) per arrivare a discutere degli effetti prodotti, i benefici e le distorsioni emerse.