Giovedý 27 Febbraio04:52:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cyberbullismo e sicurezza, ciclo di incontri a Gemmano con esperti e professionisti

Si parte venerdì 10 con Vincenzo Papagni Comandante della Sezione Polizia Postale e delle Comunicazioni di Rimini

Attualità Gemmano | 12:09 - 08 Gennaio 2020 Adolescenti e smartphone Adolescenti e smartphone.

I minori e i rischi della rete. La prima delle cinque conferenze sulla sicurezza, organizzate dall’Amministrazione comunale di Gemmano, si svolgerà a Gemmano Venerdì 10 gennaio 2020 alle ore 20.45 nella sala Pillitteri in piazza Roma e vedrà la  partecipazione di  Vincenzo Papagni, Ispettore Superiore della Polizia di Stato, Comandante della Sezione Polizia Postale e delle Comunicazioni di Rimini, il quale avrà modo di affrontare il delicato argomento del cyberbullismo e delle problematiche ad esso collegate, argomenti di attualità che sempre più coinvolgono  famiglie e figli minori.

 

Con il ciclo di conferenze "Gemmano Sicura"  si vogliono affrontare i temi più caldi e sensibili della sicurezza personale e sociale dei cittadini. Un confronto aperto con divulgazione di informazioni e di buone pratiche. Cyberbullismo, dipendenze di ogni genere, sicurezza degli anziani, pronto soccorso in famiglia, autodifesa personale delle donne. Sono questi i temi che verranno affrontati attraverso cinque conferenze che si svolgeranno di venerdì nei primi tre mesi del 2020. Sono stati chiamati a partecipare i tecnici ed esperti più affermati nelle singole materie. Si parte con il cyberbullismo, una forma di bullismo condotto attraverso strumenti telematici, come internet, che avviene tra minorenni. Oggi il 34% del bullismo è online. Pur presentandosi in forma diversa, anche quello che si sviluppa sui social è bullismo: far circolare delle foto spiacevoli o inviare mail contenenti materiale offensivo può costituire un danno psicologico. Informazioni false sul proprio conto, messaggi, foto o video dai contenuti offensivi e minacciosi, esclusione intenzionale da gruppi online. Messaggi online violenti e volgari (flaming), molestie, denigrazione, sostituzione di persona, inganno, esclusione, persecuzione, diffusione dati sensibili. Di tutto questo, di come difendersi e di come difendere i nostri figli. La prima conferenza sul cyberbullismo si terrà venerdì 10 gennaio alle ore 20.45 nella sala Pillitteri, Gemmano, piazza Roma.