Lunedì 06 Aprile14:46:39
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cattolica: nasce comitato per trasformare il porto in un centro commerciale naturale

Il neodirettore è Niccolò Ubalducci, ne fanno parte venti imprenditori della zona

Attualità Cattolica | 16:30 - 04 Gennaio 2020 Da sinistra: Ubalducci, Indino, Badioli, il sindaco Gennari,Spanò e Olivieri. Da sinistra: Ubalducci, Indino, Badioli, il sindaco Gennari,Spanò e Olivieri..

La sua fondazione è del 19 dicembre scorso. Lo compongono 20 della delle 26 attività operanti nel settore della ristorazione, accoglienza e commercio del porto di Cattolica. Il suo nome  è già dichiarazione d'intenti e progettuale: "Fronte del Porto". Ha presentato oggi, (sabato 4 gennaio) nella sala del ristorante cattolichino "Gente di Mare" la sua attività, i suoi progetti e obiettivi. All'incontro hanno preso parte il sindaco Mariano Gennari, l'assessore alle attività produttive Nicoletta Olivieri, il comandante della Capitaneria di Porto, Maurizio Spanò e il vicepresidente regionale di Confcommercio con delega al turismo, Gianni Indino. Ad aprire l'appuntamento gli interventi del neo direttore del comitato Niccolò Ubalducci (titolare dello shop "Sapore di Mare") e Giacomo Badioli, patron del "Gente di Mare" e presidente Confcommercio Cattolica.

"L'obiettivo del comitato è quello di porre nuovamente il porto al centro di dinamiche organizzative e progettuali orientate allo sviluppo economico dell'intero territorio di Cattolica. Con oltre 20 attività economiche, e centinaia di addetti occupati a pieno regime durante l'estate, rappresentiamo, infatti, un grande volano di crescita per tutta la città – ha spiegato Niccolò Ubalducci– abbiamo aperto un proficuo dialogo con l'amministrazione comunale per inserire meglio la zona nella promozione turistica invernale e estiva. Vogliamo farla accompagnare da interventi urbanistici, di arredo ambientale e di micro mobilità, che ci raccordino compiutamente alla città. Azioni che vogliamo sviluppare in collaborazione anche con la Cooperativa Casa del Pescatore, con l'obbiettivo di fare diventare il porticciolo luogo di racconto della storia della marineria e della pesca. Due attività che comunicano nel contempo storia e futuro di Cattolica".

"La creazione di un nuovo prodotto turistico, necessità di un contesto urbano in grado di accoglierlo e metterlo nella condizioni di esprimere la sua novità e potenzialità. L'idea di Centro Commerciale Naturale, una prima assoluta per il nostro territorio, consente di aumentare, mettere e regime e innovare, massa critica e attività di ristorazione, accoglienza e commercio, della zona porto - hanno invece sottolineato Giacomo Badioli e Gianni Indino – come ricorda spesso il sindaco Gennari il contesto urbano in cui viviamo è uno straordinario hardware. Imprenditorie e esercenti son il software per farlo vivere a passo coi tempi. Un luogo è, attrattivo, sicuro, scelto da cittadini e turisti, grazie alle attività commerciali e di ospitalità che ci operano. 

"Il Centro Commerciale Naturale è una risposta alla necessità di un nuovo modello di commercio, in grado di accettare la sfida di cambiamento e innovazione posta alle piccole e medie attività imprenditoriali e commerciali da un mercato sempre più globale e competitivo. In più, con l'abituale collaborazione e sostegno dell'amministrazione comunale, la creazione di questa nuova realtà consentirà di accedere ai finanziamenti nazionali e europei, riservati alla riqualificazione dei contesti urbani - hanno concluso Giacomo Badioli Gianni Indino - risorse in grado di trainare la riqualificazione economica e turistica di Cattolica, sviluppare una visione d'insieme che valorizzi l'intero comparto urbanistico della città e le azioni di attività di promozione economica, turistica e culturale di Cattolica.