Sabato 19 Settembre01:58:19
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Le feste continuano ai Musei di Rimini con iniziative, visite guidate e mostre

Fino all'Epifania tante occasioni in più per apprezzare il patrimonio artistico dei Musei

Eventi Rimini | 12:08 - 02 Gennaio 2020 Ingresso del Museo di Rimini Ingresso del Museo di Rimini.

Nel finale del Capodanno più lungo del mondo i Musei di Rimini sono protagonisti con proposte per trascorrere i giorni di festa divertendosi e insieme avvicinandosi ai tesori che la Città ha ereditato.

A iniziare dalla Domus del Chirurgo, la “piccola Pompei” nel cuore di Rimini che svelerà la sua storia, lunga più di duemila anni, nelle visite guidate in programma alle ore 16:00 nelle giornate del 4, 5, 6 gennaio.  È possibile prenotarsi ai numeri 0541704426-28 e 0541793851.

Le iniziative del nuovo anno si aprono venerdì 3 gennaio con Il Trecento riminese. Lo storico dell’arte Alessandro Giovanardi propone un’eccezionale lettura delle opere conservate nelle Sale Museo e degli affreschi della chiesa di Sant’Agostino. L’appuntamento è al Museo della Città alle ore 16.30.



Ricordiamo le mostre attualmente allestite al Museo:

• Temi nell’Arte Ceramica. Passato e presente
Il percorso, a cura di Giuliana Gardelli, propone straordinarie maioliche, quali la splendida lastra con il volto di Isotta Malatesti, in dialogo con la ceramica contemporanea di Donatella Morriconi, in arte Ella D/M.
Domenica 5 gennaio alle ore 16.30 è in programma il concerto “Gesti”, a seguire la visita guidata alla mostra condotta da Giuliana Gardelli.

• 1938 MA CHE RAZZA DI… STAMPA!
Giornali, manifesti, immagini e documenti dal 1938 al 1944
L’esposizione, a cura di Giovanni Luisè, propone una riflessione sui documenti e la pubblicistica che veicolarono l’avvio della persecuzione razziale in Italia.

• Le vesti e i colori ritrovati: i Malatesta
Le “Vesti strette di sotto” e le “Robe larghe per sopra” di Sigismondo e Isotta sono i capi realizzati dagli allievi del triennio, indirizzo artistico del Liceo “A.Volta-F.Fellini” di Riccione, in mostra fino al 6 gennaio.

• Transfashional
Il progetto di ricerca ideato e curato da Dobrila Denegri, è giunto alla sua tappa conclusiva con la mostra nell’Ala Moderna del Museo della Città. Tessuti, materiali e vestiti portano ad una riflessione sulla contemporaneità, confermando il grande potenziale comunicativo della moda.

• Doni al Museo
Annamaria Bernucci, storica dell’arte dei Musei Comunali, svela al pubblico le nuove acquisizioni del Museo della Città legate alla generosità di alcuni privati cittadini. Sarà possibile ammirare un nutrito numero di opere pittoriche di Giuliana Mazzarocchi (1921-2012) donate dal figlio Giovanni De Carolis e una parte della collezione del canonico Luigi Dal Monte (1878-1957) pervenuta grazie a Maria Grazia Tomassoli e alla famiglia Umberto Tomassoli.
L’inaugurazione è in programma sabato 4 gennaio 2020 alle ore 17.00.
La mostra rimane aperta fino al 2 febbraio.



Si ricorda infine che in occasione della prima domenica del mese, 5 gennaio, e come dono per la ricorrenza dell’Epifania, 6 gennaio, l’ingresso al Museo della Città e alla Domus del Chirurgo sarà gratuito.

I nostri operatori didattici attendono i visitatori al Teatro Galli per una serie di visite guidate nelle giornate di 4 gennaio (10:30 e 11:30) e 5 gennaio (10:00, 11:00, 12:00, 15:00, 16:00, 17:00).

Proseguono inoltre le visite guidate al Galli Multimediale nei giorni 4 gennaio (11:00) e 5 gennaio (10:00, 11:00, 17:00, 18:00).
È possibile prenotarsi al numero 3397758597.

Le visite guidate alla mostra Fellini 100. Genio immortale a cura dei nostri operatori si terranno nei giorni 4 gennaio (17:00 e 18:00), 5 gennaio (11:30 e 17:00) e 6 gennaio (17:00 e 18:00).
È possibile prenotarsi al numero 3397758638.