Domenica 27 Settembre00:50:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

FOTO Capodanno di Santarcangelo: musica e un emozionante omaggio al festival del teatro in piazza

Successo di pubblico per il Capodanno in un km quadrato con videomapping, dj set e i The Bluebeaters in concerto

Attualità Santarcangelo di Romagna | 07:32 - 01 Gennaio 2020 Festeggiamenti del capodanno a Santarcangelo Festeggiamenti del capodanno a Santarcangelo.

Ancora uno straordinario successo di pubblico per il “Capodanno in un km quadrato” di Santarcangelo che, oltre a salutare l’arrivo del 2020, ha ufficialmente aperto i festeggiamenti per il cinquantennale di Santarcangelo Festival.

Allo scoccare della mezzanotte, infatti, in migliaia hanno assistito al video mapping di Apparati Effimeri invitati da Motus – direzione artistica del Festival del prossimo anno – che ha trasformato gli edifici di piazza Ganganelli in una grande “tela” colorata sulla quale si sono succedute le immagini più significative delle diverse edizioni del Festival del Teatro in Piazza dando infine appuntamento all’edizione 2020.

Le sonorità ska, blue beat, reggae, rock steady di The Bluebeaters hanno aperto la serata alle 22,30 e fatto ballare i tantissimi che hanno gremito piazza Ganganelli. Al termine del concerto, dopo il saluto alla città del sindaco Alice Parma e il video mapping, la piazza ha alzato i calici al cielo per brindare insieme al nuovo anno.

La festa è proseguita anche dopo mezzanotte, quando nel “km quadrato” si sono accese le sei postazioni musicali nelle piazze Ganganelli, Marini e Molari e sotto al porticato dello Iat. Fino alle prime ore del mattino, i dj di Bradipop, Velvet, Speak easy and Dance Loud ed Exit Lab hanno entusiasmato i partecipanti con musica rock, commerciale, afro, ska, funk, groove, elettronica, house, techno.

Un “Capodanno in un km quadrato” all’insegna della convivialità, insomma, con proposte che hanno saputo attirare l’attenzione e divertire le diverse generazioni. Una notte di San Silvestro che, vissuta a piedi, nelle principali vie e piazze del centro, incarna l’idea stessa del divertimento in piena sicurezza.

Sulla scia di questa grande festa che ha avuto ancora una volta il cuore pulsante nella suggestiva cornice del centro storico, i ristoranti hanno fatto registrare il tutto esaurito grazie anche agli speciali menù di Capodanno, alle iniziative e agli eventi collaterali organizzati per l’occasione. Un riscontro positivo che è andato di pari passo con l’eccezionale impennata delle visite turistiche registrate dallo Iat: fra il 29 dicembre e il 2 gennaio circa 20 pullman organizzati ai cui vanno aggiunti tantissimi altri turisti, hanno scelto di fare tappa a Santarcangelo.

“Santarcangelo si conferma una delle principali piazze della Romagna anche quando si parla di Capodanno”, afferma il sindaco Alice Parma. “Nell’arco di pochi anni il Capodanno in un Km quadrato ha assunto le dimensioni di evento davvero straordinario per intensità e partecipazione – aggiunge Alice Parma – capace di coinvolgere un vasto pubblico in una cornice suggestiva come quella del centro storico. Un coinvolgimento che si estende alle numerose attività economiche che si mettono in gioco con proposte e iniziative create appositamente. Ma il Capodanno di quest’anno è oltremodo speciale perché da avvio ai festeggiamenti della cinquantesima edizione di Santarcangelo Festival, uno dei più longevi e importanti festival teatrali d’Europa”.

“Va inoltre riconosciuto il lavoro degli organizzatori, degli artisti e dello staff tecnico – conclude il sindaco Parma – oltre all’impegno degli esercizi pubblici coinvolti. Infine, anche quest’anno un ringraziamento particolare va alla Prefettura, alla Questura e alla Polizia locale per la preziosa collaborazione prestata per assicurare la massima tranquillità alla manifestazione.