Marted́ 22 Settembre10:52:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Volley A2 femminile, la Omag sconfitta in casa al tie break: 2-3

Si ferma a 14 la striscia di successi della squadra marignanese che resta leader del girone

Sport San Giovanni in Marignano | 21:12 - 29 Dicembre 2019 Volley A2 femminile, la Omag sconfitta in casa al tie break: 2-3


La Omag capitola per la prima volta in stagione e lo fa in casa davanti al cuore di Mamma Cutrofiano che si impone per 2-3. Una vittoria in 5 set, figlia di una prestazione decisamente pulita delle rosanere, un successo che rilancia le azioni delle pugliesi ridando al team di coach Carratù nuove energie e stimoli rinnovati. Per la Omag il primo ko della stagione che non le permette di fare “tombola” con la 15esima vittoria consecutiva. Con il punto e in virtù degli altri risultati la Omag si aggiudica comunque il primo posto matematico nel girone A.

LA PARTITA Inizio di gara con Cutrofiano più vivace e Omag più sorniona, Avenia sfrutta molto le centrali mentre Battistoni si affida più all’opposto (9-9). Cutrofiano tiene testa alla Omag e si porta avanti. Saja chiama il time out sul 16-18. La Omag recupera lo svantaggio (18-18) ma Cutrofiano ristabilisce le distanze (19-21). E’ ancora parità con errore al servizio di Avenia e palla fuori di Kajalina. Carratù chiama il time out (22-22). Un ace di Saguatti e Carratù chiama ancora il tempo (23-22). E’ un muro di Battistoni che regala 2 set point alle padrone di casa. (24-22). Valli annulla il primo e Avenia con un ace il secondo. Saja ferma il gioco (24-24). Ci pensa Lualdi con una fast ed un ace a chiudere il set (26-24).

La Omag ricorda bene la sofferenza del primo set, comincia a macinare gioco e guadagna un discreto margine. Carratù chiama subito il time out (6-2). Due errori grossolani della coppia arbitrale destabilizzano gli animi della squadra. Cutrofiano ne approfitta, pareggia e si porta avanti, costringendo Saja a chiamare il time out (9-10). Continuano le sviste, volano i cartellini (Battistoni) e il Palamarignano si accende (13-12). Cutrofiano rimette avanti la testa (15-17). Pamio e due muri consecutivi di Gray riportano in vantaggio la Omag (18-17). Pamio a segno con il servizio e Carratù chiama il secondo discrezionale (20-18). Baggi rileva Provaroni dopo un bel colpo da “beacher” di Saguatti (21-19). Dua ace di Kajalina su Pamio ed è di nuovo parità (21-21). Koulibaly rileva Pamio. A segno Battistoni e Lualdi per il 23-21. Saguatti mette a segno il 24° punto che valgono 2 set point. Cogliandro annulla il primo e Lualdi spreca il secondo (24-24). Ora il set point è per le salentine. Saja ferma il gioco sul 24-25. In campo Mazzon per Lualdi. Il muro di Avenia chiude il set (24-26).Inizio set in fotocopia del secondo, con la Omag che prova a fare la lepre (9-5). Cutrofiano da buon cacciatore si riavvicina (9-8). La Omag riprova la fuga e Carratù chiama time out (16-13). In campo Baggi per Provaroni. Le squadre procedono a braccetto fino all’ennesima svista arbitrale e Cutroffiano ritrova la parità. Saja chiama il time out sul 19 pari. E’ una lotta di nervi: Pamio, che ha ripreso posto in campo, firma il punto 24 per il set point Omag. Carratù chiama time out (24-23). Avenia mura Pamio (24-24). Pamio manda fuori e il set point ora è per Cutrofiano (24-25). Lualdi annulla (25-25). Valli di nuovo a segno (25-26) e Decortes pareggia (26-26). Un’invasione di Avenia ed il set point è della Omag (27-26). Antignano pareggia (27-27) Decortes manda fuori e Antignano sbaglia il servizio (28-28). Muro di Gray per il 29-28. Cogliadro fa pari (29-29). Decortes firma il punto 30 e 31 tra il tripudio dei tifosi (31-29).

Nel quarto set è Cutrofiano a partire con il turbo (3-6). Sul punteggio di 5-9, Saja chiama il tempo. Cutrofiano non molla ma la Omag è sempre lì (12-14). Nuovo allungo delle salentine che si affidano all’estone per riprendersi un break (13-17). Pamio accorcia con un paio di punti ma è sempre Kajalina ad affondare i colpi. Saja si gioca il secondo time out: 15-20. Coulibaly rileva Pamio. La Omag è in stato confusionale e gli va tutto storto. 17-23 Cogliandro a segno per il 24° punto che vale 6 set point. Avenia chiude a muro 18-25

TIE BREAK Si va al tie break. Saguatti rimedia all’errore di Lualdi (1-1). Provaroni a segno e Pamio ristabilisce la parità (2-2). Ancora Saguatti poi Cogliandro e muro di Avenia portano le due squadre sul 3 a 5. Pamio manda out e Saja chiama il discrezionale (3-6). Pamio a segno per il 4-7 poi Valli per le salentine ed è cambio campo (4-8). Errore al servizio di Avenia (5-8). Mazzon subentra a Lualdi e Gray emula Avenia (5-9).

Antignano schiaccia fuori (6-9). Provaroni fa avanzare di uno le ospiti con un mani out (6-10). Antignano manda fuori il servizio (7-10) poi la Omag segna un ace con Saguatti e Carratù chiama time out (8-10). Dopo un lungo scambio Cogliandro va a segno per l’8-11. Pamio manda fuori dopo i miracoli di Bresciani (8-12). Ancora Cogliandro a punto (8-13). Muro di Cogliandro vale 6 match point (8-14). Mazzon annulla il primo e Pamio il secondo con Carratù che richiama il time out (10-14). Pamio ancora a segno per due volte 12-14. Gray firma il 13° punto facendo sperare al miracolo ma sono brave le salentine a decretare la prima sconfitta stagionale per la Omag.

Il tabellino

OMAG - CUORE DI MAMMA CUTROFIANO 2-3

OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO: Pamio 20, Gray 9, Decortes 24, Saguatti 20, Lualdi 8, Battistoni 3, Bresciani (L), Mazzon, Coulibaly. Non entrate: De Bellis, Pinali, Mandrelli (L), Bonelli. All. Saja.

CUORE DI MAMMA CUTROFIANO: Antignano 10, Kajalina 18, Provaroni 8, Cogliandro 24, Avenia 7, Valli 20, Barbagallo (L), Baggi. Non entrate: Tommasin, Negro, Vanni. All. Carratù.
ARBITRI: Laghi, Mesiano.

PARZIALI: 26-24, 24-26, 31-29, 18-25, 13-15
NOTE: Durata set: 29′, 32′, 34′, 23′, 19′; Tot: 137′.