Domenica 27 Settembre01:53:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Carabinieri Forestali, nel 2019 oltre 8400 controlli e sanzioni per oltre 244mila euro

Bilancio del Gruppo Forestale guidato dal Colonnello Aldo Terzi: crescono gli illeciti amministrativi accertati

Cronaca Rimini | 13:07 - 28 Dicembre 2019 Carabinieri Forestali (foto di repertorio) Carabinieri Forestali (foto di repertorio).

Nel bilancio di fine anno del Comando Provinciale dei Carabinieri c'è ampio spazio per le attività del Gruppo Forestale di Rimini, che sul territorio conta sette presidi: il Comando Gruppo Carabinieri Forestale di Rimini, guidato dal Colonnello Aldo Terzi e le sei Stazioni Carabinieri Forestale dipendenti di Rimini, Morciano di Romagna, Santarcangelo di Romagna, Novafeltria, Sant’Agata Feltria e Pennabilli, tutte guidate da Marescialli specializzati nelle discipline ambientali e forestali, con una dotazione effettiva complessiva di 27 Carabinieri Forestali.

L'attività del 2019 è sfociata in 8430 controlli che hanno portato ad acccertamenti su 3176 persone e 1385 veicoli. "Con tali dati il Gruppo di Rimini si è confermato anche quest’anno il più attivo di tutto il territorio regionale", spiega la nota del Comando Provinciale dei CArabinieri. L’attività di controllo ha portato all’accertamento di 423 illeciti amministrativi (+ 18% rispetto al 2018) nel settore ambientale, per un importo complessivo di sanzioni contestate pari ad € 244.039,62 (+22% rispetto al 2018)  e 113 illeciti penali (+ 27% rispetto al 2018). "I risultati raggiunti in termini di illeciti amministrativi e penali accertati confermano il Gruppo di Rimini tra i più produttivi in termini complessivi a livello regionale e il più efficace a livello regionale in rapporto al numero di reparti e alla forza organica effettiva", rimarca la nota dell'Arma.