Venerd́ 18 Settembre23:00:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione, messo in sicurezza il presepe del Porto Canale con oltre 150 sacchi di sabbia marina

Al lavoro Geat, Protezione civile CIO e l’associazione Arcione Protezione civile Volontari

Attualità Riccione | 14:25 - 23 Dicembre 2019 Presepe al porto canale di Riccione Presepe al porto canale di Riccione.

Oltre 150 sacchi di juta, contenenti sabbia marina naturale quindi eco-compatibile sono stati sistemati questa mattina poco prima delle 10, lungo i trenta metri di banchina del Porto Canale di Riccione per impedire che l’acqua del mare sfiorasse il Presepe allestito da Geat. Un intervento esclusivamente di prevenzione. L’acqua del mare che non ha mai sfiorato l’istallazione né l’illuminazione è arrivata al limite della banchina per poi gradualmente abbassarsi. L’alta marea questa mattina ha raggiunto i 150 cm domani il picco massimo previsto è di 130 cm. A lavoro questa mattina 10 persone, tra uomini di Geat, Protezione civile CIO e l’associazione Arcione Protezione civile Volontari, che hanno sistemato oltre 150 sacchi su due file lungo i 30 metri di canale. Le istallazioni, statue in resina firmate Fontanini, creatore tra i più noti e conosciuti Presepi d’Italia, non hanno corso alcun rischio, perché l’alta marea ha raggiunto solo il limite della banchina, 10 centimetri al di sotto delle opere. Il Presepe Fontanini  che sarà visibile al pubblico fino a dopo l’Epifania ha un grande valore artistico ed è protetto da un sistema di telecamere di video sorveglianza. Il sindaco Renata Tosi ha espresso un particolare ringraziamento a Geat per l’opportunità offerta alla città di avere in mostra un Presepe Fontanini e del veloce lavoro di messa in sicurezza. Infine sono sotto controllo e monitorati da un sistema di sensori anche il Rio Marano e il Rio Melo che nonostante le piogge e le piene verificatesi nei giorni scorsi restano ampiamente sotto la soglia 1.