Mercoledý 30 Settembre03:09:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Circa 80 persone a tavola a Misano per un pranzo solidale molto speciale

"Incontriamoci a tavola" "L'idea - spiega la Vicesindaca Malpassi - è nata dalla voglia di creare una occasione di condivisione comunitaria e di inclusione sociale"

Attualità Misano Adriatico | 10:03 - 23 Dicembre 2019 Gli chef e gli organizzatori del pranzo Gli chef e gli organizzatori del pranzo.

"Incontriamoci a tavola": un pranzo molto speciale si è svolto domenica 22 dicembre presso il Centro Sociale Del Bianco di Misano.

L'iniziativa, promossa dall'Assessorato ai Servizi alla persona del Comune di Misano unitamente alle Associazioni locali del Sociale e alle Parrocchie, ha trovato la partecipazione di circa 80 persone, che hanno accolto con entusiasmo l'invito ad incontrarsi a tavola per conoscersi e per scambiarsi gli auguri di Natale.

 

"L'idea - spiega la Vicesindaca e Assessora ai Servizi Sociali Maria Elena Malpassi - è nata dalla voglia di creare una occasione di condivisione comunitaria e di inclusione sociale in un momento della routine quotidiana come quello del pranzo, che nella sua semplicità racchiude molteplici significati simbolici legati alla sfera emotiva, sociale e culturale dell'individuo.

Una bella occasione di festa della nostra comunità che si è dimostrata ancora una volta pronta ad accogliere, in un clima di serenità familiare, persone sole e in difficoltà o semplicemente che avevano voglia di trascorrere qualche ora in compagnia.

Tutto ciò è stato possibile con il contributo di numerose persone ed Associazioni che è doveroso per me citare e ringraziare: il Centro Sociale Del Bianco che ci ha ospitato; gli Chef Gianluca Balascio, Davide Pontoniere e Gianluca Sarnicola che hanno cucinato gratuitamente insieme alle volontarie della cucina; le Associazioni Misanesi del Sociale, Caritas, Papa Giovanni XXIII e Comitato Cittadino di Solidarietà insieme alle Parrocchie; alcuni ragazzi e ragazze Misanesi che hanno servito ai tavoli con Catia Serafini che ha coordinato l'intera organizzazione del pranzo solidale.

Desidero inoltre ringraziare le aziende, misanesi e non, i fornitori ed anche i privati che hanno donato tutti gli alimenti, bevande, dolci, pane, frutta, premi per la tombola finale e tutto ciò che è stato necessario per la preparazione e realizzazione dell'iniziativa, consentendone così la completa gratuità."