Domenica 20 Settembre13:01:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini: il pianoforte di Antonio d'Abramo farà rivivere le musiche di Amintore Galli

Sabato 28 dicembre alle 17 alla Sala Ressi del Teatro Galli

Eventi Rimini | 15:21 - 21 Dicembre 2019 Antonio D'Abramo Antonio D'Abramo.

La 70esima edizione della Sagra Musicale Malatestiana si è appena conclusa ed è già tempo di preparasi all'edizione 2020.  E in questi giorni di festa, la Sagra offre un regalo al suo vasto pubblico di appassionati, con una anteprima di un evento, in programma il  prossimo anno, che sarà incentrato sulla produzione musicale di Amintore Galli.

L'appuntamento è per sabato 28 dicembre alle 17, quando la Sala Ressi del Teatro Galli ospiterà "La musica di Amintore Galli - anteprima, uno sguardo alle sue composizioni musicali"  eseguite al pianoforte da Antonio D'Abramo e introdotte da Gianandrea Polazzi e Annarosa Vannoni.
 
L'appuntamento darà quindi modo di conoscere meglio la figura di Amintore Galli (2  ottobre 1845 - 8 dicembre 1919) riminese che ha lasciato un segno nella storia culturale della città e del Paese. Critico, insegnante e organizzatore musicale, fu infatti apprezzato compositore di opere liriche (la più conosciuta è David, rappresentata a Milano nel 1904 e a Rimini nel 1909) e di musiche vocali e strumentali, ma è soprattutto noto per aver musicato - nel 1886 - l'Inno dei lavoratori, su parole di Filippo Turati. Nato a Talamello, dopo aver frequentato il Ginnasio a Rimini, nel 1862 si iscrisse al Conservatorio di Milano e vi si diplomò nel 1867. Nel 1866 aveva combattuto con Garibaldi a Bezzecca. Tornò a Milano per ricoprire il prestigioso incarico di direttore artistico dello Stabilimento Musicale Sonzogno, attività che alternò con quella di critico musicale del quotidiano "Il Secolo". Nel 1894 acquistò una piccola tenuta a Santa Maria in Cerreto, sulle colline riminesi, per trascorrervi le vacanze estive. Nel 1906, dopo aver acquistato un appartamento in centro, tornò a Rimini. Qui morì nel 1919.
 
Antonio D'Abramo, diplomato al Conservatorio Gioachino Rossini di Pesaro dove ha conseguito con lode il titolo accademico di II livello indirizzo solistico, è stato premiato in concorsi nazionali e internazionali e ha all'attivo diversi concerti che l'hanno visto impegnato non solo come solista ma anche con l'orchestra tra questi l'esecuzione del Concerto in La minore op. 54 di Robert Schumann eseguito con l'Orchestra Filarmonica Marchigiana diretta da Giacomo Sagripanti. Ha eseguito in prima esecuzione assoluta brani di autori contemporanei per la Fondazione Isabella Scelsi, Mask Festival ed altre rassegne dedicate alla musica del Novecento. Ha effettuato registrazioni di autori contemporanei edite dalla casa editrice Berben di Ancona.
Ultimamente ha ottenuto successo di pubblico e critica nella tournée americana nello Utah dove si è esibito a Salt Lake City in veste di solista nella prestigiosa Assambly Hall in Temple Square, a Provo, dove è stato invitato come ospite per una intervista-concerto presso l'emittente BYU Radio's Highway e ad Orem presso la Utah Valley University. Qui ha tenuto una masterclass di lettura e fonetica italiana per il belcanto.


L'ingresso è libero ma è necessaria la prenotazione fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per prenotare è possibile scrivere una mail a sagramalatestiana@comune.rimini.it oppure a teatrogalli@comune.rimini.it o telefonare ai numeri 0541 704294/96 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.