Sabato 19 Settembre23:28:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il premio Riccione Teatro sbarca a New York grazie a una serata dedicata a Elisa Casseri

L'autrice, premio Riccione Teatro 2015, ha letto un estratto del testo premiato nella Perla Verde

Attualità Riccione | 12:33 - 21 Dicembre 2019 Elisa Casseri Elisa Casseri.

Continuano gli appuntamenti di prestigio per Riccione Teatro, che a pochi giorni dalla conquista del Premio Ubu speciale 2019, ha fatto simbolicamente tappa a New York, presso l’autorevole Martin E. Segal Theatre Center, grazie a una serata speciale dedicata a Elisa Casseri, Premio Riccione 2015.

Su invito dell’Italian Playwrights Project – progetto di promozione della drammaturgia italiana negli USA – mercoledì 18 dicembre Elisa Casseri ha infatti letto un estratto del testo premiato a Riccione, L’orizzonte degli eventi, appena pubblicato in edizione inglese. La mise en espace, diretta da Marco Calvani e organizzata in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di New York, è stata seguita da una conversazione con l’autrice, con il critico teatrale Graziano Graziani (da anni giurato del Premio Riccione) e con i curatori dell’Italian Playwrights Project, Valeria Orani (fondatrice della piattaforma di promozione culturale Umanism NY) e Frank Hentschker (direttore del Segal Center).

Event Horizon – questo il titolo inglese scelto dalla traduttrice Adriana Rossetto – fa parte di New Plays from Italy, antologia fresca di stampa pubblicata proprio dal Segal Center, centro di ricerca teatrale della City University di New York. Il volume raccoglie le versioni inglesi di quattro pièce italiane giudicate di notevole interesse e comprende anche A Notebook for Winter di Armando Pirozzi (trad. di Adriana Rossetto), My Hero di Giuliana Musso (trad. di Patricia Gaborik) e The Great Walk di Fabrizio Sinisi (altro autore già finalista a Riccione, qui tradotto da Thomas Simpson).

La serata con Elisa Casseri è servita da lancio della nuova iniziativa editoriale e anche come momento di promozione della nuova drammaturgia italiana. Per la drammaturga di Latina – autrice anche dei romanzi Teoria idraulica delle famiglie (Elliot) e La botanica delle bugie (Fandango) – si è trattato di uno splendido ritorno, a due anni di distanza dalla prima lettura della pièce al pubblico newyorkese. Fondamentale in entrambi i casi è stata l’azione dell’Italian Playwrights Project, che in questi anni ha portato negli Stati Uniti drammaturghi come Fausto Paravidino, Stefano Massini, Michele Santeramo, Daria Deflorian e Antonio Tagliarini (tutti nel palmarès del Premio Riccione), ma anche Marco Martinelli e Ermanna Montanari, Lucia Calamaro, Giuliana Musso.

Per Riccione Teatro è l’ennesima tappa di un 2019 speciale, segnato da numerose attività di promozione della drammaturgia italiana all’estero. Ricordiamo, tra le altre collaborazioni: Nueva escena italiana, tre giorni al Teatro Valle-Inclán di Madrid con mise en espace di testi di Elisa Casseri, Carlotta Corradi e Davide Carnevali; Italy Uncovered, una due giorni dedicata dal Theatre503 di Londra a Greta Cappelletti, Maria Teresa Berardelli, Carlotta Corradi, Davide Carnevali e Pier Lorenzo Pisano; e infine la prestigiosa residenza dello stesso Pisano al Royal Court di Londra.

Simone Bruscia, direttore di Riccione Teatro: “Sono particolarmente contento per l’affermazione di Elisa Casseri, scrittrice e drammaturga di rara sensibilità. Le sue opere sono perle preziose, scavano nel profondo e toccano irrimediabilmente le corde del cuore. Riccione Teatro sta attraversando un momento davvero felice, lo Spazio Tondelli chiuderà un 2019 straordinario ospitando il 27 e 28 dicembre le prove aperte al pubblico della Europe Philharmonic Orchestra diretta da Ezio Bosso e nel contempo il concorso di drammaturgia promuove nel mondo il suo giacimento di testi nuovi e sorprendenti, scritti da autori spesso molto giovani che stanno trovando spazio, ascolto, e testimoniano la ricchezza e l’originalità della produzione letteraria e teatrale italiana”.