Martedý 22 Settembre02:58:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pennabilli: negoziante lancia lotteria, il premio è una cena a casa sua

L'iniziativa è di Clelia Giannini titolare de "Il bosco dei regali", in occasione del "Natale differente"

Attualità Pennabilli | 10:11 - 23 Dicembre 2019 Una delle cene messe in palio dalla negoziante Clelia Giannini Una delle cene messe in palio dalla negoziante Clelia Giannini.

La nostra favola è ambientata a Pennabilli, nel cuore del paese, dove le renne illuminate ci danno il benvenuto all’ingresso del boschetto lucente di foglie dalle mille forme. Qui la magia si compie da 25 anni, da quel lontano 1995 in cui Silvana e sua figlia Clelia hanno deciso di investire il loro futuro nel Paese che amano, in Alta Valmarecchia. 

A Pennabilli è la loro vita e qui hanno deciso di espandere e diffondere le loro passioni, farne dono a chiunque varchi la soglia del loro negozio. “Il Bosco Dei Regali”, poetico non solo nel nome.
In questo piccolo esercizio, tutto è poesia: le ceramiche dell’amico Tonino Guerra, i pizzi con le loro storie, i tessuti pregiati e ricercati, le candele colorate e le saponette dai mille profumi. Tavole da pranzo adornate ti accolgono, mostrandosi in tutta la loro bellezza.

Da servizi estrosi di piatti, bicchieri e posate è nata l’ultima originale idea di Clelia Giannini: insegnare a rendere la propria tavola impeccabile, singolare, perfetta.

L’esperimento è partito dalla vicina Toscana, all’interno dei punti vendita di Tessitura Busatti, specialisti in stoffe e tessuti nella provincia di Arezzo. Durante il mese di novembre si sono svolti dei veri e propri corsi di cura dei dettagli della tavola per ricevimenti più o meno formali.

A fronte del successo di questa iniziativa, Clelia ha deciso di riproporre la stessa situazione nel suo negozio. Durante le domeniche pennesi di dicembre, in occasione delle giornate di “Un Natale Differente”, presso Il Bosco dei Regali ha preso vita l’evento “La metà si mangia con gli occhi - l’arte del ricevere”. Un momento di condivisione in cui Clelia ha accolto le sue clienti con la gentilezza e i convenevoli di una vera padrona di casa. Qui, tra sottopiatti di cotone e uncinetto, runner di lino e tovagliette americane di ogni forma e colore, sono stati presentati differenti modi di agghindare la propria tavola partendo dagli oggetti, spesso dimenticati, di cui son piene le nostre case.

Clelia riesce a trasmettere la passione che la contraddistingue con il suo modo di esprimersi e di presentare ogni cosa, ti accoglie nel suo mondo abbracciandoti con l’amore che prova in quello che fa. L’attenzione che pone nei dettagli e nella cura dei particolari è la stessa che afferma nei rapporti umani. La soddisfazione delle sue clienti è la sua forza. 

Clelia crede fortemente nell’importanza di avere una bella tavola: è qui che le relazioni, di qualsiasi genere, prendono vita con genuinità e spontaneità, soprattutto con un calice di buon vino o uno spritz ghiacciato tra le mani.

Pensando ai momenti speciali della sua vita nati e sviluppati attorno a una tavola imbandita, Clelia ha avuto l’ennesima idea alternativa: accogliere i clienti in casa sua, unire persone diverse e sconosciute, e farle accomodare alla sua tavola. 

Così prende vita la lotteria di Natale de Il Bosco dei Regali: per ogni acquisto superiore ai 25€, effettuati fino al 31 dicembre, si riceve un biglietto di partecipazione in cui segnare nome e numero di telefono. Ogni domenica di dicembre e il 5 gennaio, in orario di chiusura, verrà effettuata l’estrazione di 3 biglietti validi per una cena per 2 persone direttamente a casa di Clelia.

Durante queste serate la padrona di casa metterà in mostra la sua arte apparecchiando la tavola in maniera differente, in linea con il menù e il numero di partecipanti. La cena sarà preparata dalle mani esperte di Dario, cuoco eccezionale e compagno di vita di Clelia, che saprà compensare l’altra metà degli occhi inondando i palati con sapori sublimi.

Con questa trovata, unica nel suo genere, Clelia dichiara il suo modo di essere: un’imprenditrice eclettica, un vulcano di idee, amante della comunicazione senza fine e del contatto umano. Ha deciso di restare a Pennabilli, di investire nel suo paese, di mettersi al servizio del luogo in cui è nata e cresciuta donando la sua arte e il suo estro.

Angelica Poggioli