Venerd́ 18 Settembre09:39:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Chiude l'ufficio postale di Viale Mantegazza a Rimini, protesta il sindacato: "Scelta inopportuna"

La Slc-Cgil chiede le motivazioni della decisione e sollecita l'intervento del sindaco di Rimini Gnassi

Attualità Rimini | 14:02 - 20 Dicembre 2019 L'ufficio postale di Viale Mantegazza L'ufficio postale di Viale Mantegazza.

L'ufficio postale di viale Mantegazza 2 a Marina Centro di Rimini, chiuderà. I tempi di chiusura non sono ancora stati comunicati, per una decisione destinata a creare disagi per i numerosi fruitori dell'ufficio postale, situato nei pressi di viale Amerigo Vespucci, compresi i turisti. La decisione di Poste Italiane era stata anticipata lo scorso 27 settembre alle organizzazioni sindacali. Immediato lo sconcerto dei rappresentanti di Slc-Cgil che hanno espresso il disappunto "per una scelta totalmente inopportuna", ma anche per la mancata risposta alle richieste di indicare chiaramente le motivazioni della scelta. "A nostro avviso l’unica logica seguita è stata quella della pianificazione a tavolino, lontano dalla realtà dei territori, basandosi su calcoli che non tengono conto di cosa significa mantenere sul territorio un servizio per la collettività, quale dovrebbe essere Poste Italiane", scrivono i sindacati in una nota, informando di aver inviato una lettera al sindaco di Rimini Andrea Gnassi. "Poste italiane continua a comportarsi secondo criteri privatistici in un contesto in piena trasformazione, dove l’idea di scimmiottare il privato è forte quanto letale", accusa ancora la Slc-Cgil.