Mercoledý 23 Settembre22:09:55
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Burocrazia più veloce grazie a nuova convenzione fra il Comune di Rimini e il Consiglio notarile

La firma è stata fatta per consentire il rilascio online di certificati anagrafe e stato civile

Attualità Rimini | 11:47 - 20 Dicembre 2019 La firma tra Comune e Consiglio notarile La firma tra Comune e Consiglio notarile.

Consentire ai professionisti operanti sul territorio di accedere al servizio on-line di rilascio certificazioni: va nel senso di consentire pratiche più rapide, grazie all’utilizzo del web, la Convenzione recentemente sottoscritta a Rimini da Comune e Consiglio notarile.

Tenuto conto del ruolo rivestito dai professionisti, i quali assumono specifiche responsabilità monitorate non solo dall'Autorità giudiziaria e dal Garante per la protezione dei dati personali, ma altresì dal medesimo Ordine di appartenenza, l'accesso più ampio alle informazioni anagrafiche e di stato civile, esclusivamente sotto la forma della certificazione, è legittimato dall'esercizio di specifiche competenze rientranti nella tutela di un interesse giuridicamente rilevante: per questo la Convenzione, della durata di 3 anni, consentirà ai notai di ottenere, collegandosi al sito del Comune, il rilascio diretto della certificazione anagrafica e di stato civile con ‘timbro digitale’, accedendo così a residenza, stato di famiglia, stato libero, cittadinanza, nascita, matrimonio e morte, senza doversi recare fisicamente presso gli uffici dell’Anagrafe, con un evidente risparmio di tempo. I certificati si riferiscono ai residenti nel territorio del Comune di Rimini.

A firmare la Convenzione, per il Consiglio notarile, la Presidente Rosa Menale e il Segretario Stefania Di Mauro, mentre per il Comune ha sottoscritto Anna Errico, Dirigente Settore Servizi e Diritti Civici, Partecipazione e Nuova Cittadinanza.
Commenta così Rosa Menale, Presidente del Consiglio notarile dei Distretti riuniti di Forlì e Rimini: “Non possiamo che essere soddisfatti di questa Convenzione, che consentirà ai professionisti di snellire e velocizzare l’acquisizione di documenti necessari per adempiere alle pratiche burocratiche, fermo restando il massimo rispetto della privacy dei soggetti interessanti, sul quale il Consiglio notarile vigilerà. Questa firma rappresenta un ulteriore tassello nel disegno volto a far comprendere al cittadino come istituzioni e professionisti siano suoi alleati, e non realtà cui contrapporsi o da subire controvoglia. Da questo punto di vista, l’utilizzo del web e delle tecnologie informatiche connotano da tempo l’operato dei notai, nell’ottica di supportare e tutelare nel miglior modo possibile i cittadini.”

“Un ulteriore passo avanti per avvicinare lo Stato ai suoi cittadini – ha commentato l’assessore all’Innovazione tecnologica del Comune di Rimini Eugenia di Schio – attraverso i vantaggi della rivoluzione digitale che, per essere tali e davvero portare quella ventata di cambiamento necessaria al Paese, devono concretizzarsi in atti e procedure concrete, proprio come avviene in questo caso con i notai".