Venerd́ 25 Settembre07:31:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Omicidio Niang, Genard Llanaj condannato a 18 anni di carcere secondo il rito abbreviato

Al termine dell'espiazione della pena lo attendono tre anni di cura in una struttura psichiatrica

Cronaca Rimini | 07:52 - 20 Dicembre 2019 La panchina su cui è stato freddato senza movente il giovane senegalese La panchina su cui è stato freddato senza movente il giovane senegalese.

È stato condannato secondo il rito abbreviato a 18 anni di carcere Genard Llanaj, il 29enne albanese che il 18 aprile 2018 ha freddato con un colpo di pistola Makha Niang, un senegalese colpevole di essersi fatto trovare seduto su una panchina al termine del suo servizio nella cucina di un ristorante in via Coletti a Rimini.
A disporre una decurtazione della pena rispetto ai 30 anni chiesti dalla pubblica accusa il Gip Manuel Bianchi, in virtù della richiesta di riconoscimento di infermità parziale di mente avanzata dall’avvocato difensore Tiziana Casali. La sera dell’omicidio il suo stato psicofisico sarebbe stato alterato dall’uso importante di cocaina che l’imputato faceva da diverso tempo. Al termine dell’espiazione della pena dovrà trascorrere tre anni in una casa di cura, oltre che versare una provvisionale di 100 mila euro ai familiari della vittima.