Venerd 25 Settembre02:36:20
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Case popolari, aperto il bando per otto nuovi alloggi a Cattolica

Azione rivolta a giovani coppie, single e diversamente abili. Avvio dei lavori previsto per giugno del 2020

Attualità Cattolica | 16:14 - 19 Dicembre 2019 Il Presidente di Acer Riccardo Fabbri, gli Assessori all’Urbanistica Fausto Battistel ed alle Politiche Sociali Patrizia Pesci Il Presidente di Acer Riccardo Fabbri, gli Assessori all’Urbanistica Fausto Battistel ed alle Politiche Sociali Patrizia Pesci.

Giovedì mattina si sono ritrovati a Palazzo Mancini il Presidente di Acer Rimini, Riccardo Fabbri, gli Assessori all’Urbanistica Fausto Battistel ed alle Politiche Sociali Patrizia Pesci. Motivo dell’incontro la prossima realizzazione di otto nuovi alloggi di “Housing sociale” che sorgeranno a Cattolica in area Macanno, tra le vie Curie e Salk. Nei giorni scorsi è stato pubblicato l’avviso pubblico per la presentazioni delle domande di interesse all’acquisto e creare le graduatorie. C’è tempo sino al prossimo 20 gennaio per presentare la richiesta ad Acer.
Il progetto cattolichino di “Housing sociale” ha ricevuto un finanziamento regionale. Lo scorso luglio, la Giunta dell’Emilia Romagna ha approvato la graduatoria del bando, rivolto a cooperative e imprese costruttrici e ad aggiudicarselo, a Cattolica, è stata la società “il Sorriso”,  con un finanziamento pari a 240.732 euro che coprirà le spese di realizzazione di 6 alloggi sugli otto totali. L’avvio dei lavori è previsto per il mese di giugno 2020. Il progetto è rivolto a individui con un reddito che non superi 41.006 euro di Isee (55mila per chi appartiene a nuclei familiari distinti, che vogliono formarne uno nuovo), che possono così acquistare, anche attraverso patti di futura vendita, una delle case selezionate. In alternativa all’acquisto diretto, i beneficiari potranno prendere in affitto gli appartamenti disponibili con patti di futura vendita e contratti scontati del 20% sul canone concordato. Gli alloggi avranno un prezzo di 1.900 euro a mq al quale andrà dedotto sul totale il contributo a fondo perduto concesso dalla Regione Emilia Romagna pari a 30mila euro.
“L’Housing sociale – spiega l’assessore Fausto Battistel -  serve a tutte quelle persone che non possono accedere al mutuo, ma che hanno una certa disponibilità economica. È rivolto alle giovani coppie, i single e le persone diversamente abili. Abbiamo colto questa opportunità costruendo un percorso in sinergia con Acer per partecipare al bando e siamo riusciti ad essere ammessi a contributo. Siamo contenti di questo primo risultato raggiunto”. “Con questa nuova azione – aggiunge l’assessore Patrizia Pesci -  si da la possibilità di attuare un percorso di integrazione, di partecipazione alla comunità da parte della persona disabile, elevandone la qualità di vita grazie alla realizzazione di un alloggio appositamente organizzato per le tutte le necessità”. “Un progetto importante – sottolinea Riccardo Fabbri – che è stato possibile attuare grazie alla disponibilità del Comune di Cattolica che ne ha creato le condizioni mettendo a disposizione un terreno di proprietà”.

L'avviso Pubblico. Gli interessati possono contattare Acer Rimini, 0541/772291 int. 305; 0541/773555. Il modello di domanda è scaricabile dal sito di Acer Rimini.