Lunedý 28 Settembre11:28:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nuova sede Boxe Santarcangelo, la risposta del Comune: "Già attivi per cercare una soluzione"

L'amministrazione comunale sottolinea: "nessuna condizione di favore per loro rispetto alle altre società sportive"

Attualità Santarcangelo di Romagna | 15:45 - 19 Dicembre 2019 Il maestro della Boxe Santarcangelo Tiziano Scarpellini e il sindaco Alice Parma Il maestro della Boxe Santarcangelo Tiziano Scarpellini e il sindaco Alice Parma.

L'amministrazione comunale risponde alle accuse di immobilismo lanciate dalla Boxe Santarcangelo, che reclama una nuova sede per lo svolgimento delle proprie attività. Oltre a mettere in evidenza la contraddizione - riferendosi a quanto asserito dal maestro Scarpellini - tra "l'inesistenza di iniziative da parte dell'amministrazione e il silenzio lungo otto mesi" e l'incontro avvenuto con l'assessore allo sport Garattoni, l'amministrazione comunale sottolinea il proprio impegno "nel tentativo di individuare soluzioni immediate alle problematiche dell’Asd Boxe Santarcangelo, con una disponibilità ben più ampia degli orari di ufficio, comprensiva di sopralluoghi congiunti per la valutazione di possibili sedi non più tardi della fine di novembre". Un tentativo e non una risoluzione, in quanto, spiega la nota, non è stato possibile individuare soluzione immediate in quanto "le esigenze specifiche dell’attività pugilistica – a cominciare dalla necessità di utilizzare stabilmente un ring – non consentono alcuna condivisione di spazi con altre attività sportive in strutture già esistenti". L'amministrazione comunale prosegue: "La situazione dell’Asd Boxe Santarcangelo è in cima alla lista delle priorità in ambito sportivo. Tuttavia, è necessario tenere presente che gli impegni presi con il programma elettorale prima e le Linee programmatiche di mandato poi riguardano tutte le società sportive – non soltanto il pugilato – e coprono l’arco temporale di un intero mandato, non di pochi mesi come invece pretenderebbe chi ha scritto la lettera". L'amministrazione comunale non riconoscere alla società di boxe clementina "una condizione di favore rispetto alle altre società sportive del territorio santarcangiolese", seppur "tenendo presente l'urgenza delle problematiche segnalate". In merito alla scelta di disertare la cerimonia di saluto di fine anno, l'amministrazione commenta: "Siamo rammaricati di fronte alla scelta, che giudichiamo incomprensibile, di disertare il saluto di fine anno, dove tanto spesso gli atleti della società pugilistica sono stati premiati in passato. Continuiamo comunque ad apprezzare, nonostante i toni della lettera, il lavoro svolto dal gruppo della boxe in favore del territorio e della comunità di Santarcangelo".