Giovedý 24 Settembre01:08:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, entra al Caffè Commercio e ruba il contenitore con le offerte per la beneficenza

Il finto 'cliente' è un italiano di 40-45 anni che con un espediente ha allontanato la titolare dal bancone

Cronaca Rimini | 17:59 - 18 Dicembre 2019 Il locale Caffè Commercio di Rimini Il locale Caffè Commercio di Rimini.

Un furto ancor più riprovevole, in quanto il bottino è costituito dai soldi delle offerte. Ma il malvivente entrato in azione non ha avuto remore, ha afferrato la cassetta che si trovava sul bancone del Caffè Commercio di piazza Ferrari a Rimini, poco prima delle dodici di questa mattina (mercoledì 18 dicembre) ed è scappato, facendo perdere le sue tracce. La speranza, della titolare Lenny Morichetti, è che le telecamere della piazza possano aver inquadrato l'uomo: un italiano di 40-45 anni, alto un metro e sessantacinque-settanta centimetri, che ha studiato alla perfezione il colpo, come raccontato dalla stessa esercente. "Sembrava un cliente normale. E' entrato verso le 11.30, ha preso un caffè, è uscito a fumare. Si è fatto mettere via due cassoni e ha detto di aspettare un amico, che probabilmente era in ritardo per  via di alcuni straordinari al lavoro". A un certo punto ha segnalato alla titolare del bar un guasto allo scarico del bagno: l'espediente per allontanare la Morichetti dal bancone, dov'è rimasta solo la madre, intenta però nella preparazione di alcune verdure, e per portare via la cassetta delle offerte. "Mi sono trovata nel water i fazzoletti di carta per asciugare le mani, praticamente tutti quelli di una confezione. Poi ho scoperto il furto. Il cliente precedente aveva pagato e il salvadanaio era ancora lì. Quindi è stato per forza quell'uomo. Un mio cliente mi ha detto che lo aveva sentito parlare per telefono, prima del furto, e sembrava essere un campano. Ma a me ha parlato in un italiano senza cadenze dialettali".  La cassetta delle offerte conteneva circa trecento euro, i soldi raccolti per Maggie, il cane che la donna aveva adottato lo scorso aprile. A Maggie era stato diagnosticato un tumore a settembre, nella fattispecie un osteosarcoma. Sarebbero serviti 4000 euro per l'operazione: è partita così la raccolta benefica a cui hanno partecipato in diversi. Purtroppo per il cane non c'è più nulla da fare, ma i soldi sarebbero stati utilizzati per altri progetti benefici. "La rabbia è maggiore perché dentro al salvadanaio c'era anche l'euro di chi fatica ad arrivare alla fine del mese, con una pensione scarsa", racconta la Morichetti, che una volta accortasi del furto, è salita in sella alla sua bicicletta, ma la sua ricerca non ha avuto esito. Ha presentato denuncia alla Polizia, con la speranza che dall'esame delle telecamere di videosorveglianza della piazza possano spuntare fuori elementi utili all'identificazione.