Giovedý 24 Settembre00:37:17
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

L'albero di ciliegio dedicato a Tonino Guerra per l'EcoNatale di Santarcangelo

Inaugurazione sabato 21 dicembre davanti all'ufficio Iat-Pro loco

Attualità Rimini | 16:27 - 18 Dicembre 2019 I preparativi dell'albero I preparativi dell'albero.

Entrano nel vivo gli eventi di EcoNatale con un ricco programma per questo fine settimana, a partire dall’inaugurazione di un’installazione dedicata a Tonino Guerra, sabato 21 dicembre davanti all’ufficio Iat/Pro Loco. Dalla collaborazione tra l’Amministrazione comunale e gli organizzatori della prima edizione di “Qui Santarcangelo”, infatti, è nata l’idea di rendere omaggio al Maestro dando idealmente avvio alle celebrazioni che si terranno nel 2020 in occasione del centenario della sua nascita. Sabato 21 dicembre alle 16,30 sarà dunque inaugurata una scultura a forma di albero di ciliegio – su idea di Fauto Fratti realizzata dal carpentiere Luigi Drudi della C.M.D. di Villa Verucchio, appoggiata su un basamento donato dalla ditta Fratelli Anelli – che ricorda il ciliegio piantato in piazza Ganganelli nel 1983 su suggerimento di Tonino Guerra - , mentre il pratino è stato donato dal vivaio Fabbri.

“Ai valori della sostenibilità ambientale e della solidarietà, che hanno inizialmente ispirato la nascita di EcoNatale – dichiara il sindaco Alice Parma – si sono aggiunti i rimandi alla tradizione culturale della città: dai riferimenti al Teatro in Piazza fino ai versi dei poeti dialettali santarcangiolesi. È in questo contesto che si inserisce la dedica a Tonino Guerra, come primo passo verso le celebrazioni del 2020. L’Amministrazione comunale, infatti, ha accolto positivamente l’idea, nata dalla comunità santarcangiolese, di inaugurare la nuova installazione ispirata al Poeta in occasione della donazione all’associazione Paolo Onofri del ricavato dalla prima edizione di ‘Qui Santarcangelo’ – conclude il sindaco  – iniziativa ideata da Fausto Fratti in collaborazione con Pro Loco per riscoprire identità e tradizioni santarcangiolesi con cucina, musica e poesia”.

Ma gli eventi di EcoNatale proseguono già a partire da giovedì 19 dicembre con due appuntamenti serali: alle 20,45 al Supercinema la Consulta del Volontariato propone lo spettacolo “Indelebili emozioni” con ingresso a offerta libera (il ricavato sarà devoluto all’Associazione italiana contro l’epilessia). Alle ore 21 in biblioteca Angelo Trezza propone invece il tradizionale appuntamento di fine anno con la lettura scenica de “Il grande inquisitore” tratto dal libro di Fedor Mihajlovic Dostoevskij.

Particolarmente ricca la giornata di sabato 21 dicembre che prevede animazioni e giochi in centro città con “Magicamente neve” e “Babbo Natale fa canestro” (dalle 16 alle 18,30). In biblioteca invece, alle 16,30 sono in programma le letture animate a cura del gruppo Reciproci Racconti mentre alle 17,30 si terrà la presentazione del libro “Pinocchio” (ore 17,30). Il volume parte dai disegni di Giovanni Canini – alunno di classe 4^ della scuola Marino della Pasqua – che grazie alla collaborazione dei compagni di classe, dell’educatrice e delle maestre raccolti in questo libro basato sul romanzo di Collodi. Il volume è stato realizzato in collaborazione con la Direzione didattica del 1° circolo e l’Assessorato a Scuola e Servizi educativi del Comune di Santarcangelo.

In serata, invece, alla Collegiata alle ore 21 è in programma la tombola di Natale e il tradizionale concerto del Coro Magnificat. Domenica 22 dicembre, infine, alle ore 16 in centro città torneranno le incursioni artistiche con giocoleria, musica e spettacoli.