Venerdý 25 Settembre02:49:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La nuova Marecchiese strada a quattro corsie: da Ponte Messa a Rimini in 35 minuti

Il progetto è stato svelato in un'assemblea pubblica alla Valpharma

Attualità Pennabilli | 14:09 - 18 Dicembre 2019 L'assemblea alla Valpharma L'assemblea alla Valpharma.

Durante la riunione generale di Valpharma International, azienda leader nella produzione di farmaci a rilascio controllato per le più importanti case farmaceutiche di tutto il mondo, con sede a Ponte Messa di Pennabilli, si è svolta anche la presentazione della nuova Variante alla Strada Marecchiese: l’arteria di congiungimento tra Rimini e San Sepolcro, oggi più che mai trafficata e congestionata.

Un’iniziativa voluta dalla presidentessa di Valpharma Group Alessia Valducci che, durante la costituzione del Comitato imprenditoriale della Valmarecchia Una nuova strada per lo sviluppo’ ha sostenuto la proposta di sensibilizzazione pubblica attraverso attività di comunicazione che potessero informare i residenti e tutti i ‘pendolari’ che quotidianamente viaggiano sulla S.P. 258 R.

Nel sito produttivo di Valpharma International lavorano oltre 200 persone, molti dei quali residenti in Valmarecchia. A loro il sindaco di Casteldelci, Fabiano Tonielli, assieme all’ingegnere Gianluigi Brizzi ha illustrato il progetto della variante presentata in Regione, in Provincia e al Ministero dei Trasporti dai sindaci dei Comuni dell’Alta Valmarecchia.

La nuova strada a veloce scorrimento a tratti composti da 4 corsie, correrebbe parallela al fiume Marecchia lungo la sponda destra, consentendo di ridurre il traffico e l’inquinamento nei centri urbani, nonché l’elevato tasso di incidentalità. Non meno importante, permetterebbe di dimezzare il tempo impiegato da Ponte Messa a Rimini, attualmente di 66 minuti una velocità media dei 65 chilometri orari a 35 minuti.

Il progetto ha ricevuto l’ovazione da parte dei presenti, che si sono detti favorevoli a una strada più sicura, più efficiente e capace di sostenere lo sviluppo economico delle imprese di vallata.

“Abbiamo sottolineato e ribadito con forza alle istituzioni, tra cui anche al Presidente della Regione Stefano Bonaccini, l’impegno imprenditoriale in aree interne e svantaggiate – ha affermato Alessia Valducci, CEO di Valpharma Group – è tempo di mettere a sistema il pubblico con il privato, per permettere lo sviluppo di aree caratterizzate dall’operosità dei loro cittadini e dall’ingegnosità degli imprenditori. Dobbiamo guardare al futuro nella sessa direzione, per questo motivo chiediamo fortemente ci vengano date risposte concrete e i tempi di realizzazione in merito alla realizzazione della necessaria infrastruttura viaria”.