Mercoledý 30 Settembre23:03:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Continuano i disagi alle Poste di Coriano dopo l'assalto allo sportello di Ospedaletto

Il Comune polemico con Poste Italiane per l'assenza di interventi sulla sede assaltata

Attualità Coriano | 12:07 - 18 Dicembre 2019 Continuano i disagi alle Poste di Coriano dopo l'assalto allo sportello di Ospedaletto

Continuano i disagi per gli utenti delle Poste Italiane di Coriano dopo la chiusura momentanea dell’ufficio postale di Ospedaletto a seguito dell’episodio criminoso dello scorso settembre che ha reso inagibile la struttura.

Il Comune, che ha inviato un sollecito il 6 dicembre, ha ricevuto risposta che per sopperire al disservizio, dal 12 dicembre è stato potenziato l’ufficio di Cerasolo Ausa con un addetto allo sportello, un innesto che l'ente valuterà se sufficiente o meno a migliorare il servizio ai cittadini in modo sensibile o meno. «Per lo sportello di Coriano nulla di più è stato fatto mentre Poste Italiane afferma di aver potenziato l’ufficio con una unità sin da ottobre; peccato che gli utenti non se ne siano accorti.  Il personale aggiunto si dedica esclusivamente all’ufficio di consulenza senza aumentare il numero di sportelli operanti che infatti sono restati solo due,  gravando fortemente sul servizio e aumentando l’attesa divenuta ormai insostenibile, specialmente dato l’accumularsi di scadenze in questo periodo. Sullo sportello di Coriano inoltre grava tutto il traffico postale che riguarda la Comunità di San Patrignano, mole di lavoro che non può essere sottovalutata. I disagi che i cittadini del nostro comune stanno affrontando sono tanti», prosegue la nota, «sarebbe opportuno potenziare l’ufficio per smaltire il lavoro e mettere, come in molti altri uffici pubblici, almeno i numerini di prenotazione per evitare discussioni tra gli utenti in attesa. Siamo fiduciosi nella soluzione al problema e vorremmo conoscere il crono-programma con i tempi certi per la riapertura dell’ufficio di Ospedaletto».