Martedý 22 Settembre13:42:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Addetti alla pulizie alla stazione ferroviaria in protesta: sono senza stipendio da settembre

L'iniziativa organizzata dalla Filt Cgil Rimini è in programma mercoledì 18 dicembre dalle 10

Attualità Rimini | 16:23 - 17 Dicembre 2019 Scorcio stazione ferroviaria di Rimini Scorcio stazione ferroviaria di Rimini.

La Filt Cgil Rimini, in una nota del segretario generale Massimo Bellini, annuncia un presidio dei lavoratori addetti alla pulizia della stazione ferroviaria di Rimini. L'iniziativa si svolgerà mercoledì 18 dicembre, dalle 10 alle 12. I lavoratori, dipendenti della cooperativa Mr.Job, sono senza stipendio da settembre.  Il servizio di pulizia è stato appaltato, in Toscana ed Emilia Romagna, dal consorzio Manital alla cooperativa Mr. Job. Ma a fronte dell'insolenza dell'azienda sub-appaltatrice, rileva il sindacato, spetta "alla committente Reti Ferroviarie Italiane farsi carico dell’erogazione degli stipendi", ma finora c'è stata solo una promessa di versare le mensilità di ottobre e novembre e resterebbero fuori il mese di dicembre e la tredicesima. Denuncia il segretario generale Bellini: "Il disagio economico dei lavoratori e delle loro famiglie è enorme. Da dire inoltre che il decoro e la pulizia delle Stazione, porta d’ingresso della città, dovrebbe essere un fattore di interesse per tutta la collettività ed è anche per questo che sollecitiamo su questa vicenda l’interesse da parte del Comune di Rimini".