Luned́ 21 Settembre15:16:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Valpharma Group a sistema con l’Università di Bologna e il Tecnopolo di Rimini

Obiettivo lanciare un nuovo modello di Nutraceutica

Attualità Rimini | 15:51 - 16 Dicembre 2019 Alessia Valducci e Simone Badioli Alessia Valducci e Simone Badioli.

Valpharma Group stringe una partnership strategica con l’Università di Bologna Campus di Rimini e con il Tecnopolo di Rimini per il futuro della Nutraceutica.

L’ambizioso obiettivo di Valpharma Group, che mette a sistema l’innovazione tecnologica e la competenza nella ricerca e sviluppo applicata alla produzione farmaceutica di Valpharma San Marino e Valpharma International, con l’esperienza fitoterapica e nutraceutica di Erba Vita Group, è quello di realizzare un nuovo modello di Nutraceutica, sviluppando prodotti unici ed innovativi in grado di distinguersi dall’offerta attualmente presente sul mercato, per qualità, complessità formulativa e ovviamente per sicurezza ed efficacia.

L’eccellenza sta alla base della sinergia tra Valpharma Group, l’Ateneo felsineo e il Tecnopolo riminese, inserito nella rete di alta tecnologia emiliano-romagnola, che garantirà un sostanziale incremento del know how dell’R&D aziendale; entrando a far parte del novero delle collaborazioni con istituzioni universitarie italiane e internazionali che costellano l’incessante progresso scientifico che contraddistingue il Polo della Salute della Romagna composto dalle aziende Valpharma ed Erba Vita.

La collaborazione prevede lo sviluppo di attività su due asset fondamentali in ambito accademico: la partnership con il master ‘Nutraceutici, fitoterapici ed integratori alimentari’ in partenza a gennaio, a cura della professoressa Silvana Hrelia e un dottorato di ricerca che permetterà a Valpharma Group di avvalersi della ricerca scientifica del Tecnopolo di Rimini e dei laboratori del Dipartimento  in Scienze per la Qualità della vita coordinato dalla professoressa Vincenza Andrisano nel settore dei prodotti nutraceutici.

“Il nostro Gruppo fortemente orientato all’internazionalizzazione mantiene un saldo radicamento con il territorio e crede nella formazione dei giovani. Per questo motivo, sin dalla sua nascita, abbiamo sostenuto il Polo universitario riminese. Un polo che è volano per la rete di imprese locali e fucina di talenti. L’innovazione e la ricerca fanno parte del nostro DNA – ha affermato Alessia Valducci, Presidente di Valpharma Group – avviare una collaborazione con UniRimini e il Tecnopolo è stata una naturale conseguenza, rafforzata dal pragmatico impegno del presidente, Simone Badioli e dall’attenzione della direzione universitaria.”


UNIRIMINI ENTE GESTORE DEL TECNOPOLO
“UniRimini come ente gestore del Tecnopolo è lieta di avere Valpharma fra le aziende che si affidano alla nostra ricerca scientifica – commenta il Presidente di UniRimini, Simone Badioli - cerchiamo di mettere a sistema in maniera concreta le nostre eccellenze e far sì che l’università e il Tecnopolo siano uno stimolo per le nostre imprese ad innovare, oltre che un incentivo per i giovani studenti e i ricercatori. I positivi dati in merito agli esiti occupazionali recentemente divulgati sono il frutto di questo modello di collaborazione fondamentale per far crescere il rapporto tra l’università e il territorio”.