Sabato 24 Ottobre11:28:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Novafeltria: ubriachi in centro a molestare i passanti, due 17enni denunciati

Alla guida col telefonino e in stato di ebbrezza: 182 le persone controllate nel week-end

Cronaca Novafeltria | 14:45 - 16 Dicembre 2019 Carabinieri di Novafeltria durante il servizio nel week-end Carabinieri di Novafeltria durante il servizio nel week-end.

Sono stati 118 i veicoli controllati, 182 le persone identificate, una persona è stata denunciata, ad una la patente è stata ritirata: questo il bilancio dei controlli sul territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Novafeltria durante il week-end. Particolare attenzione è stata data infatti, soprattutto nelle ore notturne, ai controlli della circolazione stradale.

IL BILANCIO DEI CONTROLLI
E’ stato denunciato un 30enne residente a Verucchio che, alla guida di una Peugeot, stava percorrendo  la Marecchiese, e,  all’altezza di Pietracuta di San Leo, è stato sorpreso sorpreso da una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile in evidente stato di ebbrezza, sottoposto quindi ad alcoltest, è risultato avere un tasso alcolico pari a 1,03 g/l, ben al di sopra del tasso consentito (pari a 0,5 g/l). Pertanto gli è stata ritirata la patente di guida.
In evidente stato di ebbrezza nel centro di Novafeltria andavano a disturbare in maniera molesta i passanti in Piazzale Kennedy: sono stati sanzionati due ragazzi 17enni del posto. I giovani sono stati controllati da una pattuglia della Stazione di Novafeltria, intervenuta sul posto a seguito di una segnalazione.
E’ stato inoltre sanzionato un 45enne di Montescudo beccato alla guida della sua Mercedes Classe A al telefono cellulare, creando pericolo per la circolazione stradale.


I CONTROLI DEI CARABINIERI DI NOVAFELTRIA
I servizi dei Carabinieri della Compagnia di Novafeltria proseguiranno lungo le arterie stradali di maggiore percorrenza anche nei prossimi giorni, soprattutto durante i fine settimana. Obiettivo basilare dei militari dell’Arma resta la prevenzione, svolta anche attraverso i posti di controllo di massima visibilità che saranno dislocati in tutta la Valmarecchia, al fine di controllare e difendere il territorio anche dalle incursioni dei malintenzionati dediti ai reati predatori.