Luned́ 28 Settembre01:46:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Promozione: Serafini inventa, Vis Misano supera 2-1 il Cervia

I misanesi a segno due volte nei primi ventun minuti con Borghini e con il fantasista

Sport Misano Adriatico | 17:39 - 22 Dicembre 2019 I giocatori del Vis Misano esultano dopo il gol I giocatori del Vis Misano esultano dopo il gol.

Vis Misano - Cervia 2-1


VIS MISANO F.C.D.: Sacchi, Borghini (37'st Pratelli), Imola, Mercuri, Antonietti, Sanchez, Muccioli, Laro (34'st Baravelli), Benedetti, Serafini, Torreggiani (24'st Pari). 
In panchina: D'Orsi, Dall'Alba, Tonini, Mussoni, Maltoni, Bacchiani. 
Allenatore Bucci.
CERVIA 1920: Braggion, Kalac, Valentini (1'st Brando), Severi, Romagnoli (17'st Merli), Candoli (37'st Caporossi), Zanigni, Fantini G. (1'st Bonetti), Godoli, Alberani, Ceccarelli. 
In panchina: Ricci, Corzani, Fantini F., Civita, Poggi. 
Allenatore Molducci.

ARBITRO: Al Mohammadi di Cesena (Assistenti: Muratori e Forti di Cesena).
RETI: 10' pt Borghini, 21' pt Serafini, 20' st Zanigni.
NOTE: Ceccarelli, Candoli, Severi, Godoli, Mercuri, Muccioli, Antonietti, Kalac, Pari.

MISANO ADRIATICO. Vis Misano in vantaggio al 10' con Borghini che ribadisce in rete un cross di Serafini sugli sviluppi di un corner. Al 21′ arriva il raddoppio, questa volta Serafini fa tutto da solo e da posizione defilata buca un poco attento Braggion. Il Misano continua a pungere, dopo una manciata di minuti ci prova Laro, che dopo aver saltato due uomini da fuori calcia angolato, ma Braggion blocca a terra. Alla mezzora è la volta di Muccioli che calci di potenza da posizione defilata, costringendo il portiere ospite a respingere coi pugni.
Il Cervia rientra dagli spogliatoi più convinto e crea subito due occasioni che potrebbero cambiare le sorti del match. Al 3′ Kalac da dentro l'area di rigore colpisce il palo interno e poi Imola spazza sulla riga tra le proteste ospiti che reclamavano il gol. Dopo un solo minuto è la volta di Romagnoli che calcia di potenza, ma trova l'opposizione con i piedi di Sacchi. Il Cervia mantiene il baricentro alto, chiudendo il Misano nella propria metà campo e accorciando le distanze al 20′ con Zanigni che su una punizione battuta da Godoli svetta su tutti e batte Sacchi. Gli ospiti continuano a spingere ma porgono così il fianco alle ripartenze locali che al 36′ creano l'occasione per chiudere definitivamente il match, ma Benedetti giunto di fronte e Braggion spara alto. Nonostante il gol mancato i ragazzi di Bucci riescono a reggere l'onda d'urto ospite e a portare a casa un importante risultato.