Sabato 26 Settembre06:02:20
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Promozione: Pietracuta, il 2019 si chiude con un tris allo Sparta C.Bolognese (3-0)

Forcing dei rossoblu premiato al 68' dal gol di Mularoni. A segno anche Tosi e Tadzhybayev

Sport Rimini | 17:44 - 22 Dicembre 2019 La rosa del Pietracuta 2019-20 La rosa del Pietracuta 2019-20.

Pietracuta – Sparta Castel Bolognese 3-0


PIETRACUTA: Leardini, Fabbri Fe., Masini, Tosi (90’ Moretti), Lessi, Tomassini A., Mularoni, Fabbri Fr., Fratti, Bruma (80’ Tadzhybayev), Tomassini F.R. (86’ Cesarini). 
In panchina: Balducci, Pavani, Giacomini, Alessandrini, Buratti, Satalino. 
All. Fregnani.
SPARTA C.BOLOGNESE: Bentivoglio, Vergani, Nonni, Pirozzi, Mordini, Piticchi, Menicucci (76’ Bardi), Bentini (85’ Dall’Oppio), Conti, Mainetti (79’ Costa), Placci.  
In panchina: Landi, Talenti, Vespi, Scaglione, Dattoma, Labbaraa. 
All. Mosconi.

ARBITRO: Cola di Cesena. 
RETI: Mularoni 68’, Tosi 82, Tadzhybayev 87’. 
NOTE: ammonito Pirozzi.

PIETRACUTA. Termina con il botto il girone d’andata del Pietracuta che supera nettamente un opaco Sparta Castel Bolognese grazie a tre reti segnate nel finale di gara. Entrambe le formazioni, autentiche sorprese della prima parte di stagione, erano reduci da qualche prestazione sottotono ma nella sfida odierna si è visto un Pietracuta in netta ripresa, perlomeno dal punto di vista della determinazione. Fin dalle prime battute gli uomini di Fregnani sono apparsi volitivi e minacciosi, anche se il primo intervento lo ha dovuto compiere Leardini al 6’ su conclusione di Piticchi. Risponde immediatamente il Pietracuta con un tiro-cross di Francesco Fabbri che centra il palo, prima che Bentivoglio riesca a far sua la palla. Ancora i locali pericolosi con Bruma che scappa sulla sinistra e crossa per l’accorrente Fratti ma Bentivoglio è attento sulla conclusione rasoterra del capitano pietracutese. Menicucci al 28’ prova la conclusione angolata dalla distanza ma Leardini blocca senza problemi. Sul versante opposto Bruma e Fratti trovano facilmente la via della porta ma le loro conclusioni al 28’ e 37’ non sbloccano il risultato. La chance migliore è ancora una volta per Bruma che al 38’ si presenta a tu per tu con Bentivoglio che però è lesto a tuffarsi e a deviare in corner. Nel finale di frazione Placci arriva con un attimo di ritardo alla conclusione di testa ravvicinata e l’opportunità sfuma. Dopo una punizione di Bentini respinta di pugno da Leardini, gli ospiti escono letteralmente dalla partita, concedendo al Pietracuta la possibilità di chiuderli alle corde. Bruma ci prova al 58’ sugli sviluppi di un corner ma Bentivoglio para. Ancora Bruma al 60’ per Fratti che tira a giro ma la palla esce. È imprendibile Bruma che scappa questa volta sulla destra ma manca incredibilmente il facile appoggio centrale per il solitario Fratti. Il forcing del Pietracuta trova il meritato frutto al 68’ quando Masini pennella un preciso cross per l’incornata di Mularoni che scavalca Bentivoglio. Dopo una conclusione di Mularoni all’81’deviata in corner, è Tosi a capitalizzarne l’esecuzione con un destro in sicurezza che si insacca alle spalle dell’incolpevole Bentivoglio. Prima del triplice fischio c’è gloria anche per il neo entrato Tadzhybayev che all’87’ supera ancora Bentivoglio con una conclusione ravvicinata sugli sviluppi di un tentativo respinto a Fratti.

A cura di ufficio stampa Pietracuta Calcio