Luned́ 06 Aprile20:43:00
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM: LA Fiorita a forza 5 sulla Libertas, Tre Penne di rimonta

La Fiorita conduce con 6 punti, seguita da Tre Fiori, Tre Penne e Cailungo a quota 4

Sport Repubblica San Marino | 19:55 - 15 Dicembre 2019 Calciatori de La Fiorita (foto di repertorio) Calciatori de La Fiorita (foto di repertorio).

La Fiorita chiude il 2019 di campionato nel migliore dei modi. Il 5-0 imposto alla Libertas permette alla formazione di Montegiardino di festeggiare il Natale e brindare all’anno nuovo da capolista assoluta del Q1, ora senza più la convivenza con un Cailungo caduto sotto i colpi della Folgore. Il secondo successo (su due gare) degli uomini di Tamburini viene inaugurato al 12’ da Luca Righini, preciso dal dischetto. Alla mezz’ora Tommaso Zafferani raddoppia, poi di nuovo Righini completa il 3-0 con il quale gialloblù e granata guadagnano gli spogliatoi. In apertura di ripresa Mirco Vassallo cala il poker, mentre il punto del definitivo 5-0 lo piazza Simone Chezzi nella parte finale della sfida.

Alle spalle de La Fiorita c’è ora una pattuglia di tre squadre a quota 4 punti. Tra esse il Tre Fiori, che festeggia il primo successo nel Q1 liquidando 3-1 la Virtus, ancora ferma al palo dopo due giornate. Andrea Compagno e Joel Apezteguia costruiscono il doppio vantaggio della formazione gialloblù nello spazio di pochi minuti, ma altrettanto veloce è la risposta degli uomini di Acquaviva, che accorciano con Ramiro Lago. Il punto esclamativo sul successo del Tre Fiori arriva in pieno recupero: la firma è di Bojan Gjurchinoski.

4 punti anche per la Folgore, che supera senza particolari patemi la prova Cailungo operando il sorpasso in classifica proprio ai danni dei rossoverdi di Bartoletti. Il 3-0 è aperto e chiuso da Lorenzo Dormi, la cui doppietta è intervallata dal centro di Imre Badalassi. L’altra formazione arrampicatasi a quota 4 è il Tre Penne, costretto a rimontare il Murata dopo che i bianconeri avevano trovato il vantaggio con Eric Fedeli, a segno in chiusura di primo tempo. I gol che ribaltano il verdetto arrivano tra il 57’ e il 61’, con le firme di Luca Ceccaroli e Stefano Fraternali, per un 2-1 che mantiene il Tre Penne imbattuto in campionato, mentre costringe il Murata a rimandare all’anno nuovo l’appuntamento con i primi punti nel Q1.