Lunedì 27 Gennaio10:48:20
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket B, Albergatore Pro in cerca di conferme in casa della capolista Cento

L'impegno, già difficile, diventa ancora più complicato per l'assenza di Francesco Bedetti

Sport Rimini | 21:21 - 14 Dicembre 2019 Un time out di Albergatore Pro Un time out di Albergatore Pro.

Senza Francesco Bedetti, Albergatore Pro è di scena domenica sul parquet della capolista Cento.

Coach Bernardi, come verrà gestita l'assenza di un giocatore così importante?

“Sono molto dispiaciuto per Francesco perché gli voglio bene ed è un giocatore importante per noi. Lui adesso dovrà osservare un periodo di riposo in tranquillità, poi fra tre settimane inizia il recupero che mi auguro sia breve, ma soprattutto spero che al suo ritorno possa essere di nuovo al 100%. Poteva andare peggio, siamo stati fortunati perché tra poco c'è la pausa natalizia e dunque ci sarà modo di recuperarlo per bene nel 2020.”

Domani sera si va nella tana della capolista Cento. Come proverà RBR a darle filo da torcere?

“Il nostro obiettivo è trovare continuità rispetto al livello di basket espresso domenica scorsa contro Montegranaro: difendere attentamente, aiutarsi a vicenda se un compagno è in difficoltà, pressare la palla a tutto campo, provare ad anticipare ed essere pronti a rimbalzo. Chiaramente dovremo farlo contro la prima in classifica, questo vuol dire che tutti i ragazzi dovranno mettere quel 10% di impegno in più rispetto all’ultima prestazione per sopperire alla mancanza di Francesco.”

Il basket giocato contro Montegranaro può stabilizzarsi in vista della seconda parte di stagione?

“Questo potremo verificarlo solo partita dopo partita. Quello dev'essere il nostro modello di riferimento, ovviamente per metterlo in pratica ci vuole tanto impegno e sacrificio: domani sera avremo modo di confermare quanto di buono fatto vedere contro Montegranaro perché andiamo a giocarcela contro la prima in classifica. Durante questa settimana ci siamo allenati bene, sono fiducioso. La squadra sta cominciando a recepire sempre di più le indicazioni positive arrivate dall'ultima partita.”